• Articolo , 8 maggio 2007
  • Pecoraro: ambiente impegno per tutti

  • Da oggi e fino a giovedì 10 maggio si riunisce a New York la Commissione Europea sullo sviluppo sostenibile: sul tavolo della commissione temi quali clima, energia, sviluppo industriale e inquinamento

La sfida ai cambiamenti climatici approda a New York alla XV sessione della Commissione Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite, l’unico organismo europeo deputato al monitoraggio degli impegni internazionali per lo sviluppo sostenibile. Per l’Italia, a cui è stato assegnato il ruolo di Paese guida nella definizione di una posizione europea in merito all’inquinamento atmosferico, presente il ministro dell’Ambiente, Alfonso Pecoraro Scanio. “Quello di New York – ha dichiarato il ministro prima della partenza – è un evento di grande importanza che, a pochi giorni dalla presentazione del terzo capitolo del rapporto Ipcc, offre l’opportunità di porre al centro dell’agenda della comunità internazionale la riconversione ecologica e sostenibile dell’economia. La lotta ai cambiamenti climatici, all’inquinamento dell’aria e dell’atmosfera, che è causa di gravissimi danni alla salute ed all’ambiente, e la necessità di diffondere sistemi di produzione e di sviluppo sostenibili, che promuovano le energie rinnovabili, l’efficienza energetica e la mobilità sostenibile – ha aggiunto – devono essere una priorità internazionale”. “Non è più il tempo di inseguire modelli energetici e di sviluppo arcaici e senza futuro. Tutti gli stati, compresi quelli che non hanno sottoscritto il Protocollo di Kyoto e quelli di nuova industrializzazione – ha concluso – devono impegnarsi in maniera concreta e vincolante per salvare il nostro Pianeta”. (fonte Aise)