• Articolo , 12 marzo 2007
  • Pecoraro Scanio: bisogna convincere gli Stati Uniti

  • Il ministro dell’Ambiente, al convegno di Greenaccord, sottolinea l’urgenza di una politica comune che riguardi le energie rinnovabili. È di questo che vuole farsi portavoce al G8 Ambiente, previsto per i prossimi giorni in Germania

Il ministro dell’ Ambiente, Alfonso Pecoraro Scanio, in un intervento al convegno di Greenaccord su “Politiche energetiche e cambiamenti climatici” ha dichiarato che al G8 Ambiente parlerà anche di cambiamenti climatici e di energie rinnovabili. Il G8 è previsto a Postdam, in Germania, tra il 15 e il 16 marzo prossimi. In questo contesto, ha affermato, “vado con una posizione rafforzata dalle scelte dell’Unione Europea, volute anche dall’Italia, per un obiettivo più ambizioso per tagliare le emissioni di CO2 e rilanciare le energie rinnovabili”. Uno degli obiettivi più importanti per il ministro è “convincere gli Stati Uniti innanzitutto, poi anche Cina e India, della scelta comune che serve nel Pianeta. Il mondo deve decidere di ridurre l’impatto devastante che sta avendo sui cambiamenti climatici, e stabilire un obiettivo di energie rinnovabili e di energie, dal sole soprattutto, per tutto il pianeta”. Per Pecoraro Scanio il G8 Ambiente sarà quindi un’occasione per concentrare l’attenzione su queste priorità e per definire obiettivi comuni. (fonte Ansa)