• Articolo , 29 febbraio 2008
  • Per attraversare l’oceano basta l’energia delle onde

  • Il catamarano “Suntory”, alimentato solo dalla forza del mare, è pronto a salpare ed attraversare il Pacifico. E magari far segnare un altro record al suo famoso marinaio

“Suntory Mermaid II” è pronta a levare l’ancora, ma per il suo viaggio non avrà bisogno né di combustibili né di energia eolica. L’imbarcazione, infatti, si avvarrà per la navigazione solo del movimento del moto ondoso delle acque oceaniche. Suntory Mermaid è l’eco-catamarano di tre tonnellate, realizzato in alluminio riciclato progettato dalla Tokai University e con cui il 69enne giapponese Ken Ichi Orie compirà la sua traversata dalle Hawaii al canale Kii in Giappone. L’imbarcazione è dotata d’un impianto di propulsione formato da due pinne che sfruttando il movimento in su e in giù delle onde, generando una spinta simile a quella con cui si muovono i delfini. “Le onde sono un fattore negativo per le navi perchè le rallentano – ha spiegato ad un settimanale americano Yutaka Terao, l’ingegnere che ha progettato la barca – ma la “Suntory” può trasformare l’energia delle onde in movimento da qualunque parte esse vengano”. Inoltre, durante il viaggio, telefoni e computer di bordo verranno alimentati da otto pannelli solari. Anche se si tratta di una prima assoluta per la Suntory Mermaid, non è la prima volta che Horie compie imprese del genere. Nel 1992 si è guadagnato il Guinnes dei primati per la navigazione ecologica compiendo la stessa traversata su una barca a pedali.