• Articolo , 25 luglio 2007
  • Perugia: nasce centro ricerche sul clima

  • Il centro dell’ateneo perugino si occuperà di ricerche e progetti in merito ai cambiamenti climatici. Sette le strutture scientifiche universitarie coinvolte

Per iniziativa di quattro dipartimenti scientifici e tre centri d’ateneo, l’Università degli Studi di Perugia ha istituito il CRC (Centro di Ricerche sul Clima e sui cambiamenti climatici). Il centro ha sede nelle strutture del CRB (Centro di Ricerche sulle Biomasse) il località Spina di Marsciano (PG) e la direzione scientifica è stata assegnata al professor Bruno Romano. Tra gli obiettivi, quello di coordinare, promuovere e svolgere ricerche, sia di base che applicate, nel settore del clima e dei cambiamenti climatici. Inoltre, stimolare iniziative tese alla partecipazione a programmi e progetti di ricerca in ambito nazionale ed internazionale e favorire iniziative tese alla divulgazione scientifica e alla collaborazione interdisciplinare, oltre al reclutamento di personale di ricerca. Molteplici i filoni di ricerca: dagli effetti delle variabili meteorologiche sull’accrescimento di colture energetiche dedicate agli effetti dei parametri meteorologici sull’inquinamento atmosferico e la dispersione degli inquinanti; dallo studio e modellazione dei processi climatici e fisici del sistema atmosferico e oceanografico terrestre agli effetti dei cambiamenti climatici sui criteri di gestione delle risorse idriche, su quelli delle opere idrauliche e sulle problematiche connesse con la difesa del suolo e le dinamiche del territorio. (fonte Ansa)