• Articolo , 14 aprile 2010
  • Perugia, un impegno locale per un migliore clima globale

  • Appuntamento nel capoluogo umbro, dal 14 al 16 aprile, con la Conferenza internazionale e l’Assemblea dei Membri dell’Alleanza per il Clima.

(Rinnovabili.it) – La conferenza “Local Solutions for Change”:http://www.climatealliance.it/105-94/ITA/Programma, che aprirà i battenti a partire da oggi a Perugia, nasce dalla collaborazione fra la Regione Umbria, la Provincia di Perugia e il Comune di Perugia con la promotrice dell’Alleanza per il Clima, la rete europea di 1500 comuni che da vent’anni cooperano insieme sul fronte delle politiche ambientali virtuose. L’evento nasce a dimostrazione del fattivo contributo che le realtà locali possono apportare nel percorso di ricerca di soluzioni adeguate contro i cambiamenti climatici. In attesa della COP16 prevista per il prossimo dicembre in Messico e con la speranza della stipula di un possibile trattato post-2012 dopo il flop Copenaghen, l’appuntamento perugino si propone come un’ottima opportunità per la definizione di strategie risolutive nei confronti delle problematiche ambientali, a partire appunto dai governi locali e territoriali. Ad introdurre la Conferenza, Perugia e le sue città gemellate, Tubingen e Potsdam che mostreranno quanto fatto dalle tre parti nel campo dell’energia e dell’efficienza energetica, piuttosto che nell’edilizia, nella mobilita sostenibile e nell’ambito delle pianificazioni urbanistiche. Nei giorni successivi si articoleranno una serie di congressi e tavole rotonde sulle tematiche dei cambiamenti climatici, soluzioni possibili, efficienza e autonomia energetica; si parlerà quindi dei progetti di enti locali rivolti ad un miglioramento delle condizioni climatiche dei territori, oltre che iniziative internazionali come “Il Patto dei Sindaci” e saranno messe in mostra le iniziative che a livello locale rappresentano non solo un buon risultato per l’amministrazione sperimentatrice ma anche un modello da replicare per altre realtà locali. In tal senso il comune di Dresda contribuirà illustrando le misure prese per rendere il proprio impianto di depurazione energeticamente autonomo, ottimizzando il rendimento delle pompe e producendo energia con il mini-idrico, pannelli fotovoltaici e biogas, mentre l’Agenzia energetica di Berlino presenterà il suo programma “buy smart” con cui si sostengono le amministrazioni pubbliche nell’acquisto di prodotto eco-compatibili.