• Articolo , 24 aprile 2007
  • Piatti: dialogo e cooperazione tra Europa e Asia

  • Al Vertice si parlerà delle conseguenze del cambiamento climatico, della perdita di biodiversità e delle emergenze energetiche, affrontandone i processi in una prospettiva globale, nazionale e regionale. Per l’Italia presente il sottosegretario all’Ambiente Gianni Piatti.

Oggi e domani nella capitale danese si svolgerà il terzo incontro Asem (Asia-Europe Meeting) Ambiente, il principale forum multilaterale delle relazioni euro-asiatiche creato nel 1996. Il Vertice, cui prenderanno parte i Ministri dell’Ambiente dei 27 paesi membri dell’Ue e di 13 paesi asiatici, si pone l’obiettivo di mantenere aperto un dialogo di confronto tra le due aree e di approfondire le tematiche ambientali, eslorando le possibili strategie ed iniziative comuni.
“Questo Vertice ci dà l’opportunità di riaffermare la nostra piena disponibilità a promuovere il dialogo in materia ambientale e ad incoraggiare una maggiore cooperazione tra le due regioni nei settori di interesse comune”, ha dichiarato il sottosegretario all’Ambiente Gianni Piatti, quale rappresentante per l’Italia. E ha aggiunto che “un ruolo importante nella definizione di una strategia e nel coordinamento delle azioni può essere svolto dai Paesi dell’Unione Europea, soprattutto concentrando il dibattito su alcune priorità come l’efficienza energetica, la produzione decentralizzata dell’energia e la diffusione di produzione di fonti rinnovabili efficienti, sicure e a basso costo”. Per il sottosegretario, sono però necessari strumenti finanziari idonei per permettere lo sviluppo di tecnologie energetiche pulite nei Paesi asiatici ed è importante la trasformazione dell’Unep in un’agenzia specializzata delle Nazioni Unite. (fonte Aise)