• Articolo , 28 marzo 2011
  • Piccoli Comuni e sostenibilità ambientale: presentato il bando Cariplo

  • “Promuovere la sostenibilità energetica nei Comuni piccoli e medi”. Questo il titolo del bando Carialo 2011 presentato presso l’Assessorato all’Ambiente della Provincia in collaborazione con l’Agenzia AGIRE. L’incontro, a cui hanno partecipato una quindicina di Comuni, è stato introdotto dall’intervento dell’assessore provinciale all’ambiente Giorgio Rebuschi. Di seguito il direttore dell’Agenzia per l’energia Agire Francesco Dugoni […]

“Promuovere la sostenibilità energetica nei Comuni piccoli e medi”. Questo il titolo del bando Carialo 2011 presentato presso l’Assessorato all’Ambiente della Provincia in collaborazione con l’Agenzia AGIRE. L’incontro, a cui hanno partecipato una quindicina di Comuni, è stato introdotto dall’intervento dell’assessore provinciale all’ambiente Giorgio Rebuschi. Di seguito il direttore dell’Agenzia per l’energia Agire Francesco Dugoni ha evidenziato le finalità del bando ed i tempi entro i quali aderire (il 13 prossimo maggio). Il bando rappresenta un’opportunità per quelle amministrazioni comunali che intendono aderire al cosiddetto Patto dei Sindaci, promosso dalla Comunità europea, e che impegna le singole amministrazioni a ridurre di oltre il 20% le proprie emissioni di gas serra rispetto ai livelli precedenti (l’anno di riferimento è il 2005) attraverso politiche locali quali: miglioramento dell’efficienza energetica, ricorso alle fonti di energia rinnovabile, azioni di stimolo al risparmio energetico ed all’uso razionale dell’energia. Funzionale, a questo scopo, è la realizzazione del cosiddetto PAES (Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile) per la redazione del quale è necessario un adeguato supporto tecnico. Allo scopo l’Agenzia Agire, con la società Esco del Sole di Milano, ha messo a disposizione delle amministrazioni le proprie competenze grazie alle quali, nel 2010, è stata possibile (superando una dura selezione) l’aggiudicazione di finanziamenti per 8 Comuni mantovani. L’adesione al Patto dei Sindaci rappresenterà la premessa per candidare, in sede comunitaria, la richiesta di specifici finanziamenti volti a realizzare quanto previsto dai singoli PAES. Per questo la Provincia, su iniziativa dell’assessore Rebuschi, si sta attivando per essere riconosciuta come “Struttura di supporto” in grado quindi di coordinare, in sede comunitaria, le istanze delle singole amministrazioni.