• Articolo , 15 maggio 2008
  • Piemonte: obiettivo 2020, divenire il motore ecologico d’Italia

  • Parte la sfida che la Regione Piemonte ha deciso di rivolgere ai suoi cittadini per arrivare primi ai target fissati dall’UE

Arrivare primi agli obiettivi fissati per il 2020 dalla Comunità europea attraverso il raggiungimento dei tre macro-obiettivi dettati dalla formula “20-20-20”. Questo il traguardo che si è posta la Regione Piemonte, intenzionata a divenire motore di traino per l’intero Paese. E per ottenere ciò lancia ai cittadini una grande sfida: attraverso l’invito ad “Unire le energie” chiede a privati, associazioni e imprese di compiere scelte sempre più consapevoli, che riducano i consumi energetici. A sostegno dell’impresa è partita anche una capillare campagna di sensibilizzazione e informazione verso l’utilizzo di fonti tecnologicamente avanzate e pulite. “Uniamo le energie – si legge nel sito dell’iniziativa – diventa un messaggio esortativo affinché cittadini, imprese, associazioni e istituzioni si riconoscano quali protagonisti di scelte attive finalizzate a raggiungere gli obiettivi di contenimento dei consumi, di adozione di comportamenti consapevoli e di valorizzazione di risorse energetiche provenienti da fonti rinnovabili”. A conferma dell’impegno intrapreso con la designazione del 2008 come Anno dell’energia, la campagna è candidata al riconoscimento europeo “Energia sostenibile per l’Europa 2005-2008”. Per presentare il progetto la Regione Piemonte organizza il 23 e 24 maggio una due giorni di seminari, incontri e workshop presso il PalaVela di Torino. Programma e dettagli dell’iniziativa sono disponibili all’indirizzo “www.regione.piemonte.it”:http://www.regione.piemonte.it/energia .