• Articolo , 28 gennaio 2009
  • Piemonte: PDL, interpellanza su investimenti energie rinnovabili

  • “Quali iniziative ha messo in atto la Giunta Regionale per rendere efficaci gli investimenti effettuati nel settore delle energie rinnovabili? E per dare efficacia agli interventi fotovoltaici realizzati sul territorio regionale, non sarebbe forse utile definire efficienti modalita’ spedizione con gli operatori della filiera elettrica?”. Sono i quesiti contenuti in un’interpellanza presentata dai consiglieri regionali […]

“Quali iniziative ha messo in atto la Giunta Regionale per rendere efficaci gli investimenti effettuati nel settore delle energie rinnovabili? E per dare efficacia agli interventi fotovoltaici realizzati sul territorio regionale, non sarebbe forse utile definire efficienti modalita’ spedizione con gli operatori della filiera elettrica?”. Sono i quesiti contenuti in un’interpellanza presentata dai consiglieri regionali di Forza Italia – Pdl del Piemonte, Ugo Cavallera, Caterina Ferrero e Luca Caramella.
”In molte occasioni – spiegano i firmatari del documento – la presidente Bresso ha assicurato che la Regione avrebbe sostenuto le imprese che investono in fonti rinnovabili.
Eppure vi sono numerosi casi in cui si rilevano ritardi anche di diversi mesi nel collegamento dei pannelli fotovoltaici alla rete elettrica di distribuzione a bassa o media tensione”.
”Un esempio tra i tanti – illustrano ancora Cavallera, Ferrero e Caramella – e’ quello della societa’ Ciltic di Caselle Torinese, che ha installato sul tetto dello stabilimento ben 1.300 pannelli, per una produzione totale di 264 mila kwh di energia elettrica, ma dopo quattro mesi attende ancora l’attivazione dell’impianto sulla rete elettrica”.
”E’ indispensabile – concludono gli esponenti azzurri – che la Regione si attivi concretamente convocando Enel e altri soggetti della filiera elettrica, per definire modalita’ piu’ celeri di collegamento quando l’installazione dei pannelli e’ terminata”.