• Articolo , 3 giugno 2010
  • Plastica al bando. La California verso lo stop ai sacchetti

  • La legge passa al Senato e accoglie il favore di commercianti e cittadini. Lo stop alla distribuzione dei sacchetti gratuiti in supermercati e farmacie potrebbe ridurre l’inquinamento, l’accumulo di rifiuti e i danni alla fauna ittica

(Rinnovabili.it) – La California percorre la strada della sostenibilità divenendo il primo stato Usa a vietare la distribuzione gratuita dei sacchetti in plastica e in carta per alimenti grazie all’approvazione del decreto, da parte dell’Assemblea della California.
La legge AB 1998, attualmente nelle mani del Senato, vorrebbe l’abolizione delle buste per la spesa nei supermercati, negli alimentari e nelle farmacie a partire dal 2012 con l’estensione della norma anche ai piccoli esercizi dall’anno successivo.
“Passando in California, l’AB 1998 lancerà alla nazione un segnale del suo impegno a liberarsi da un vizio costoso qual è il sacchetto monouso che minaccia la vita marina e che inquina i nostri corsi d’acqua”, ha detto Julia Brownley, redattrice della legge, sostenendo come ogni anno i sacchetti in plastica siano la causa di morte o di ferimento per quasi 300 specie animali che li ingeriscono accidentalmente o che vi rimangono impigliati.
La normativa, secondo il parere dei sostenitori della legge, potrebbe anche aiutare il turismo del paese oltre che le industrie della pesca con un notevole risparmio in costi di acquisto dei sacchetti per i negozianti.
Appoggiata anche dalla California Grocers Association e dalla United Food and Commercial Workers la legge ha avuto il sostegno del governatore Schwarzenegger. “Il governatore ha sicuramente dato forti segnali per manifestare che si tratta di un progetto di legge a cui è interessato” ha riferito la Brownley.
Sulla scia della California anche Oregon, Washington, Florida, New Jersey e Carolina del Nord si sono dichiarati a favore dell’acquisizione di normative analoghe all’AB 1998, in linea con l’obiettivo di riduzione delle emissioni, della produzione materiali inquinanti verso un futuro a basso impatto ambientale.