• Articolo , 13 marzo 2009
  • Prato: Pannelli solari sulla 2a Tangenziale, le domande di Taiti

  • La realizzazione di un impianto fotovoltaico su un terreno comunale affacciato sulla 2a Tangenziale, affidato in concessione alla dittà Hideco, è oggetto dell’interpellanza di Massimo Taiti della lista civica Taiti per Prato. A novembre la Hideco si è aggiudicata il bando di gara per la concessione del terreno di laminazione a lato dell’arteria stradale da […]

La realizzazione di un impianto fotovoltaico su un terreno comunale affacciato sulla 2a Tangenziale, affidato in concessione alla dittà Hideco, è oggetto dell’interpellanza di Massimo Taiti della lista civica Taiti per Prato. A novembre la Hideco si è aggiudicata il bando di gara per la concessione del terreno di laminazione a lato dell’arteria stradale da utilizzare ospitandovi appunto dei pannelli solari. Con questa operazione il Comune, a fronte di una spesa di 75.000 euro per l’acquisizione dei terreni, ricaverebbe 2.000.000 di euro complessivi per un periodo di 20 anni. a distanza di quattro mesi, Taiti chiede in quale data e con quale atto sia stato formalizzato il contratto di concessione alla Hideco, quali siano gli atti dell’azienda per la realizzazione dell’impianto fotovoltaico quando diventerà effettivamente produttivo.
Ecco il testo integrale dell’atto.
Premesso che:
con propria Delibera N. 232 del 20 maggio 2008 la Giunta Comunale autorizzò una ricerca di aziende che avessero interesse a realizzare un impianto fotovoltaico per produzione di energia elettrica in terreni di laminazione confianti con la costruenda 2° Tangenziale di Prato in località prossima ai paesi di Iolo e Casale;
In data 25 agosto 2008 il Dirigente competente emanò effettivamente un avviso pubblico inteso a dare attuazione a quanto previsto dalla delibera citata;
Entro la data di scadenza dell’avviso fissata al 30 settembre 2008 pervennero all’A.C. 9 domande di partecipazione provenienti da altrettante aziende dell’industria fotovoltaico e delle energie alternative;
rispondendo a precedente interrogazione sul tema il 20 novembre l’assessore Giardi informò che l’azienda che aveva presentato la migliore offerta per l’A.C. era stata la Ditta HI.DE.CO. che, dunque, era da ritenersi aggiudicataria della costruzione e conduzione del campo fotovoltaico in questione;
sulla stampa cittadina l’operazione fu magnificata sostenendo che il Comune di Prato, a fronte di una spesa di 75.000 euro per l’acquisizione dei terreni, avrebbe ricavato 2.000.000 di euro complessivi per un periodo di 20 anni;
in effetti l’offerta della ditta HI.DE.CO. appariva molto favorevole per l’A.C. considerando che la seconda migliore offerta avrebbe consentito al Comune un introito di soli 60.300,00 euro l’anno per 25 anni ovvero per euro complessivi 1.507.500;
Tutto ciò premesso chiede di conoscere:
1.. In quale data e con quale atto sia stato formalizzato il contratto di concessione alla ditta HI.DE.CO. dei terreni sui quali costruire il campo fotovoltaico;
2.. Quali siano, ad oggi, gli atti della ditta HI.DE.CO. per la realizzazione dell’impianto fotovoltaico;
3.. Quale sia la presumibile data in cui tale impianto diventerà effettivamente produttivo.