• Articolo , 1 luglio 2009
  • Presentata l’ottava edizione di “H2Roma Energy & Mobility Show”

  • Si è tenuto, presso la sede dell’ENEA, la presentazione dell’ottava edizione di “H2Roma energy & mobility show”: il 4 e 5 novembre 2009 ritorna infatti la più qualificata manifestazione dedicata all’auto ecocompatibile. Promotori dell’evento sono CNR, ENEA e Sapienza Università di Roma. Il tema di H2Roma 2009 è più che mai riferito all’attuale evoluzione scientifica, […]

Si è tenuto, presso la sede dell’ENEA, la presentazione dell’ottava edizione di “H2Roma energy & mobility show”: il 4 e 5 novembre 2009 ritorna infatti la più qualificata manifestazione dedicata all’auto ecocompatibile. Promotori dell’evento sono CNR, ENEA e Sapienza Università di Roma. Il tema di H2Roma 2009 è più che mai riferito all’attuale evoluzione scientifica, culturale ed economica della società: “L’auto cambia, ma chi vincerà la sfida? Auto elettriche, biocombustibili, idrogeno, ibrido, nuove tecnologie per i motori, GPL, gas metano: queste le tecnologie in gioco. Farà da cornice alla manifestazione uno dei luoghi più famosi e suggestivi del mondo: Piazza Navona, nel cuore della città di Roma, con la fontana dei Quattro Fiumi, la Basilica di Santa Agnese ed il seicentesco palazzo Pamphilj. In programma, workshop scientifici, attività riservate alle scuole, test drive con le vetture più pulite del pianeta e l’esposizione delle tecnologie più avanzate sulla mobilità sostenibile. In apertura dell’incontro, il Presidente dell’ENEA, prof. Luigi Paganetto, ha sottolineato l’importanza della partnership con H2Roma per presentare le competenze acquisite sui sistemi di accumulo elettrico e sulle celle a combustibile, oggi di grande importanza per la competizione tecnologica nel settore automobilistico. La presenza delle più importanti Case automobilistiche del mondo ed il confronto tra enti di ricerca, mezzi di informazione, istituzioni nazionali e locali sono fondamentali per disegnare il percorso verso le zero emissioni e dare ai cittadini quel contatto diretto che è necessario alla comprensione dell’innovazione tecnologica. Dunque H2Roma si cala nella realtà cittadina, per diffondere in maniera diretta la cultura dell’energia e restare così evento di riferimento per tutti coloro che credono nella capacità dell’uomo di progredire in maniera responsabile.