• Articolo , 21 settembre 2010
  • Presentato il progetto ‘Reseau Energie’

  • L’Assessorato regionale alle Attività produttive sta svolgendo un’importante azione informativa sui temi energetici a vantaggio dei cittadini valdostani. Un fondamentale obiettivo condiviso dalla Regione con il Consorzio degli Enti locali della Valle d’Aosta (Celva), che si concretizza con l’attivazione del progetto Reseau Energie. Il progetto è stato ufficialmente presentato oggi, martedì 21 settembre, dall’assessore regionale […]

L’Assessorato regionale alle Attività produttive sta svolgendo un’importante azione informativa sui temi energetici a vantaggio dei cittadini valdostani. Un fondamentale obiettivo condiviso dalla Regione con il Consorzio degli Enti locali della Valle d’Aosta (Celva), che si concretizza con l’attivazione del progetto Reseau Energie. Il progetto è stato ufficialmente presentato oggi, martedì 21 settembre, dall’assessore regionale Ennio Pastoret e dal presidente del Celva Elso Gerandin.

Nato dalla convenzione tra il Celva e il COA Energia – Finaosta S.p.A., il braccio operativo dell’Assessorato sulle tematiche energetiche, Reseau Energie è anche un fondamentale strumento di supporto per gli enti locali valdostani, che devono dare attuazione alle normative, implementare il catasto energetico e rappresentano il primo riferimento sul territorio per i cittadini. Per questo motivo il Celva fornirà a Comuni e Comunità Montane supporto amministrativo e appositi percorsi di formazione, oltre a fungere da raccordo tra l’Amministrazione regionale e i singoli Comuni, per l’attuazione delle leggi regionali e l’accesso alle fonti di finanziamento, oltre a semplificare e facilitare le risposte alle esigenze e agli adempimenti connessi alla normativa in materia di energia.

“La riduzione di emissioni climalteranti, la tutela dell’ambiente, la diffusione di pratiche di risparmio energetico e l’incremento della produzione di energia da fonti rinnovabili sono temi molto sentiti dai nostri Comuni, sui quali il Consorzio degli enti locali si concentra da alcuni anni – ha evidenziato Elso Gerandin, presidente del Celva –. Con Reseau Energie vogliamo sostenere un cambiamento culturale ed amministrativo, per favorire la creazione di una green economy e diffondere la politica sostenibile adottata dalla Regione Valle d’Aosta, attraverso la promozione dell’utilizzo razionale dell’energia, l’incentivazione all’uso e allo sfruttamento delle fonti energetiche rinnovabili e il miglioramento dell’efficienza energetica degli edifici”.

“La convenzione e il progetto “Reseau energie” sono il risultato di una proficua collaborazione che il Celva ha instaurato con l’Assessorato regionale alle Attività produttive e lo stesso COA – ha precisato l’assessore alle Attività produttive, Ennio Pastoret -. Gli obiettivi generali del progetto sono molteplici e tutti indirizzati alla creazione di una diffusa cultura energetica sostenibile presso le amministrazioni comunali, i privati cittadini e le imprese che operano sul territorio. Rientrano quindi tra gli obiettivi anche la valorizzazione del supporto dei Comuni, il monitoraggio dell’evoluzione normativa per garantire l’assistenza ai Comuni e l’applicazione delle norme in vigore. In questo senso, dunque, stiamo lavorando per creare una solida rete al fine di supportare ed indirizzare enti locali, cittadini ed imprese verso pratiche edilizie innovative, volte a garantire risparmio energetico e alti livelli di comfort negli edifici, con benefici che si ripercuoteranno su tutta la comunità valdostana”.

Nello specifico, Reseau Energie sosterrà fin da subito gli enti locali attraverso un’area dedicata sul sito internet www.celva.it: all’interno della sezione Territorio, vi sono notizie, aggiornamenti, link e contatti dedicati. E’ stato inoltre promosso il percorso formativo “Reseau Energie: competenze in materia energetica”, finalizzato alla formazione di uffici tecnici, segretari comunali ed amministratori, oltre ad azioni di consulenza e assistenza ai Comuni.