• Articolo , 12 luglio 2010
  • Presentato il progetto “La provincia di Trieste, i cittadini e il sole”

  • La Presidente Maria Teresa Bassa Poropat e l’assessore all’ambiente Vittorio Zollia hanno presentato il progetto La Provincia di Trieste, i cittadini e il sole grazie al quale l’amministrazione provinciale avvia una procedura finalizzata a mettere a disposizione della cittadinanza mille impianti fotovoltaici senza alcun onere di spesa legata all’acquisto o all’installazione degli stessi. I cittadini […]

La Presidente Maria Teresa Bassa Poropat e l’assessore all’ambiente Vittorio Zollia hanno presentato il progetto La Provincia di Trieste, i cittadini e il sole grazie al quale l’amministrazione provinciale avvia una procedura finalizzata a mettere a disposizione della cittadinanza mille impianti fotovoltaici senza alcun onere di spesa legata all’acquisto o all’installazione degli stessi. I cittadini che decideranno di installare l’impianto sul tetto della propria abitazione, saranno inoltre esentati per vent’anni dal pagamento dell’energia elettrica nei limiti di quella prodotta, normalmente corrispondente, per impianti di tale tipologia, al fabbisogno di un nucleo familiare di quattro persone. “L’utilizzo del fotovoltaico, ossia di quella tecnologia che permette di trasformare il calore del sole in energia elettrica è in costante espansione – ha detto Maria Teresa Bassa Poropat – per gli indubbi vantaggi sia economici che ambientali. La Provincia ha cercato di impostare un sistema facilitatore nei confronti del cittadino, contribuendo anche a Suo favore, nella copertura totale degli oneri amministrativi e gestionali delle pratiche burocratiche.”.
“La procedura prevede una prima fase nella quale la Provincia di Trieste, con specifico bando – ha detto Vittorio Zollia – provvederà ad individuare un elenco di cittadini potenziali destinatari della installazione atitolo completamente gratuito di impianti fotovoltaici di potenza di 3 kWp, con contemporanea erogazione di un contributo massimo di 200 euro per fronteggiare le spese amministrative”. Per concretizzare l’iniziativa la Provincia avvierà la ricerca del soggetto denominato soggetto attuatore, con il quale firmare una convenzione, per l’installazione dei pannelli fotovoltaici ed adempimenti connessi utilizzando i seguenti criteri di selezione per la scelta del soggetto:
a) assoluta affidabilità del Piano finanziario proposto;
b) migliore tecnologia dell’impianto in termini di efficienza di conversione dell’energia solare in energia elettrica;
c) valutazione del ribasso proposto sull’importo a carico dei cittadini utenti per la copertura delle spese amministrative, per le quali la Provincia di Trieste erogherà a questi ultimi il contributo massimo di € 200,00 per impianto;
d) valutazione del minor tempo di installazione di tutti gli impianti a partire dalla consegna dell’elenco dei cittadini interessati, tempo che comunque non deve essere superiore ai 12 mesi.
Il soggetto attuatore, dopo aver accertato l’idoneità tecnica della collocazione proposta dal cittadino, procederà alla progettazione, acquisizione di ogni autorizzazione necessaria, fornitura, installazione, interconnessione degli impianti citati e loro manutenzione per vent’anni, trovando la propria remunerazione nella riscossione dell’incentivo denominato conto energia (che i cittadini utenti finali gli cederanno).
I cittadini che intendono aderire all’iniziativa possono presentare domanda secondo il modello allegato al BANDO entro la data del 30 settembre 2010.
Le ditte che intendono partecipare alla selezione del soggetto attuatore tramite la convenzione citata possono inoltrare la proposta, secondo le modalità contenute nell’AVVISO, entro la data del 15 settembre 2010.
Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito della Provincia di Trieste (www.provincia.trieste.it) possono essere richieste al Servizio Tutela Ambientale della Provincia di Trieste fax 040 3798511 e-mail ecologia@provincia.trieste.it.