• Articolo , 7 gennaio 2009
  • Presentato l’eco- cellulare che viene dalle bottiglie

  • In occasione del Fiera dell’elettronica di Las Vegas, Motorola presenta un nuovo telefonino creato con plastica riciclata e “carbon neutral” sotto il profilo produttivo

Riciclato e riciclabile, questi gli aggettivi che contraddistinguono Moto W233 il nuovo cellulare presentato da Motorola al CES 2009 la Fiera dell’elettronica di largo consumo in corso in questi giorni a Las Vegas. Allontanandosi dalla scelta delle bio-polimeri il chassis del telefono in questione è stato realizzato con la plastica riciclata delle bottiglie d’acqua per renderlo a sua volta riciclabile al 100%. E se di per sé la scelta dell’impiego di materiali più sostenibili nei prodotti elettronici non sia una grande novità lo è al contrario il suo contributo all’ambiente. Moto W233, assicura Motorola, sarà il primo cellulare, sotto il profilo produttivo, a impatto zero per l’emissione di anidride carbonica. La società, infatti, si è impegnata a compensare la quota di CO2 prodotta tra manifattura, distribuzione e altre operazioni con investimenti in fonti rinnovabili e nella riforestazione, assicurandosi così l’etichetta di CarbonFree attribuitagli dalla fondazione Carbonfund.org. Il nuovo apparecchio, di cui non è stato ancora reso noto il prezzo, sarà commercializzato inizialmente solo da T-Mobile USA ma non è esclusa una successiva distribuzione in altri paesi.