• Articolo , 8 gennaio 2009
  • Prestigiacomo: ecoincentivi? Forse ripristinati entro una settimana

  • Dai microfoni della trasmissione ‘Faccia a faccia’ di RadioTre il ministro torna sul bonus energia del 55% definendolo “misura utile all’ambiente e alla nostra economia e incentivo importante per l’edilizia”

Fase cruciale per la norma riguardante il 55% di detrazioni fiscali da destinare a famiglie e imprese che riducevano i propri consumi energetici. La misura cancellata nel recente decreto legge anti-crisi sarà, infatti, oggi e domani in discussione al Parlamento e sono in molti in attesa di vedere – per dirla con le parole di Ermete Realacci se “il Governo parla con lingua biforcuta o ha capito cosa serve all’Italia”. A sostenere gli eco-incentivi il ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo che dalla trasmissione ‘Faccia a faccia’ di RadioTre ribadisce la sua convinzione: “è una misura giusta che va assolutamente ripristinata” e potrebbe esserlo addirittura “entro una settimana”. “Stiamo discutendo su come reintrodurre la misura – ha spiegato il ministro ai microfoni di Luca Telese – Quando ci sono detrazioni bisogna prevedere una copertura in bilancio e questa copertura è stata inferiore alla forte richiesta. Questo è anche – ha detto la Prestigiacomo – la dimostrazione che se c’è stata una forte richiesta la misura è giusta ed e’ stato un reale incentivo. Si tratta ora di trovare il modo per individuare la copertura”. “La misura – ha ribadito il ministro – deve tornare e in Parlamento sono sicura che c’è una larghissima maggioranza che ritiene che la misura sia giusta, non solo per il passato ma per il futuro, e viene incontro alle necessità di riduzione dell’inquinamento”.