• Articolo , 17 febbraio 2009
  • Primo edificio pubblico fornito di fotovoltaico

  • Per la prima volta in assoluto l’amministrazione comunale di San Nicola La Strada ha dotato un edificio pubblico di impianto fotovoltaico finalizzato al risparmio energetico e per la produzione di energia pulita alternativa. In tempi record, ad appena quattro mesi dall’approvazione del progetto esecutivo, la “Nicholas Green” di Viale Europa è il primo edificio scolastico […]

Per la prima volta in assoluto l’amministrazione comunale di San Nicola La Strada ha dotato un edificio pubblico di impianto fotovoltaico finalizzato al risparmio energetico e per la produzione di energia pulita alternativa. In tempi record, ad appena quattro mesi dall’approvazione del progetto esecutivo, la “Nicholas Green” di Viale Europa è il primo edificio scolastico ad essersi dotato di un impianto di produzione di energia verde. La spesa complessiva ammonta a 170 mila euro, finanziati per i due terzi dalla Provincia di Caserta e per il restante con le agevolazioni previste per il “conto energia”. La direzione dei lavori e il coordinamento per la sicurezza si sono avvalsi dell’opera congiunta degli ingegneri Mario Lo Presti e Michele Landolfi. La ditta che ha vinto il bando di gara ed ha provveduto alla sua realizzazione è la “Safedil” di Michele Ferrante con sede sul Viale Carlo III° a San Nicola La Strada. L’impianto fotovoltaico (20 KW, 27.000 chilovattori/l’anno) farà risparmiare all’istituto scolastico il 50 per cento del consumo complessivo della scuola. L’amministrazione comunale ha allo studio altri progetti identici che dovrebbero interessare tutti gli istituti scolastici presenti sul territorio e gli impianti sportivi di proprietà comunale. Dunque, una decisa svolta ecologica quella del comune sannicolese. Un impianto fotovoltaico è costituito da un insieme di apparecchiature che consentono di trasformare direttamente l’energia solare in energia elettrica. Gli impianti per la produzione di energia elettrica mediante tecnologia fotovoltaica presentano diversi vantaggi, tra i quali: assenza di qualsiasi tipo di emissioni inquinanti; risparmio dei combustibili fossili; estrema affidabilità poiché non esistono parti in movimento (vita utile superiore a 25 anni); costi di manutenzione ridotti al minimo; modularità del sistema (per aumentare la taglia basta aumentare il numero dei moduli).