• Articolo , 20 maggio 2010
  • Primo “pieno veloce” per le auto elettriche d’Europa

  • La società Epyon ha inaugurato oggi nei Paesi Bassi la prima stazione di ricarica veloce d’Europa per auto elettriche. Con soli 30 minuti si fa il pieno di energia a un taxi che trasporta nove persone, dandogli un’autonomia di oltre 100 km

(Rinnovabili.it) – Nessuna lunga attesa per ricaricare l’auto elettrica: da oggi, grazie alla prima stazione di ricarica veloce realizzata dalla Epyon nei Paesi Bassi, per fare un pieno bastano pochi minuti. Una vera rivoluzione che finalmente sbarca anche in Europa e che consentirà di fare il pieno alla propria auto velocemente. La società ha ufficialmente inaugurato oggi la prima stazione commerciale nella cittadina di Leeuwarden, nella regione Nord dei Paesi Bassi. Ad assistere alla cerimonia di inaugurazione della stazione della Epyon, che prende il posto della vecchia area di servizio Tamoil e che è stata realizzata in collaborazione con la società tedesca Essent, anche i rappresentati della casa reale.
La stazione di ricarica veloce dispone di una potenza di 50 kilowatt in grado di assicurare, in soli 30 minuti, un pieno a un taxi della compagnia Kijlstra che trasporta nove persone. La Kijlstra, il gruppo più grande di trasporto privato del nord dei Paesi Bassi, ha infatti recentemente trasformato due dei suoi taxi in veicoli elettrici, senza limitazione di rifornimento. I veicoli ricaricati nella stazione della Epyon hanno un’autonomia di oltre 100 km con un solo pieno. Un traguardo incoraggiante per la provincia della Frisia, dove si trova la cittadina che ospita la prima _fast-charging station_ d’Europa, che punta a raggiungere, entro i prossimi cinque anni, l’ambizioso obiettivo di almeno 100.000 veicoli elettrici presenti sulle sue strade.
Il sistema di ricarica intelligente messo a punto dalla Epyon è stato istallato in tempi record nella zona che ospitava l’area di servizio Tamoil ed è stato studiato per non disturbare il panorama circostante e per avere un bassissimo impatto ambientale. L’azienda ha fornito l’impianto di Leeuwarden di diverse prese compatte che sono in grado di alimentare contemporaneamente più auto. La prima stazione di ricarica veloce per auto elettriche e quelle che in futuro la società costruirà adottano lo standard internazionale _CHAdeMO,_ nato per rendere omogenei i protocolli di carica dei veicoli.