• Articolo , 25 ottobre 2008
  • Procedure più semplici per le aziende a basse emissioni atmosferiche

  • “Con la delibera sulle autorizzazioni generali riguardante le aziende che producono emissioni ‘non significative’ in atmosfera, approvata dalla Giunta, semplifichiamo gli obblighi di una serie di attività produttive piccole e medie, in materia di emissioni, rafforzando al tempo stesso la tutela dell’ambiente. – afferma Filiberto Zaratti, Assessore all’Ambiente e Cooperazione tra i Popoli della Regione […]

“Con la delibera sulle autorizzazioni generali riguardante le aziende che producono emissioni ‘non significative’ in atmosfera, approvata dalla Giunta, semplifichiamo gli obblighi di una serie di attività produttive piccole e medie, in materia di emissioni, rafforzando al tempo stesso la tutela dell’ambiente. – afferma Filiberto Zaratti, Assessore all’Ambiente e Cooperazione tra i Popoli della Regione Lazio – Con questa delibera fissiamo valori limite di emissione certi e validi per l’intero territorio regionale, offrendo così alle imprese un quadro di riferimento sicuro per quanto riguarda le emissioni in atmosfera”. “La delibera, inoltre, tiene conto delle sia delle tecnologie produttive, sia di quelle utilizzate per l’abbattimento delle emissioni inquinanti, adottate dalle aziende. – continua Zaratti – In questa maniera le aziende più virtuose possono accedere all’iter semplificato con indubbi vantaggi sul fronte dei tempi d’autorizzazione dell’inizio di attività”. “La delibera – conclude Zaratti – concede un anno di tempo alle attività a ridotto inquinamento per presentare domanda di adesione alla nuova autorizzazione generale, e sei mesi per effettuare controlli analitici a tutte le attività le cui autorizzazioni non risultano conformi alla autorizzazione generale”.