• Articolo , 26 settembre 2008
  • Prodi: occorre puntare su tutte le rinnovabili a disposizione

  • Si aprono oggi due giornate di studio sulla competitività nell’era della sfida ambientale con particolare riferimento alle strategie industriali e alle politiche pubbliche

Si è aperto oggi il XXXII Convegno di Economia e Politica industriale organizzato presso l’Università D’Annunzio di Chieti e Pescara dalla rivista “L’industria”. Fino a sabato docenti universitari, imprenditori ed esperti di fonti energetiche si confronteranno su temi trainanti per questa edizione: la riorganizzazione del sistema produttivo per ridurne l’impatto sul territorio e l’innovazione delle tecnologie per l’energia. Ad inaugurare l’evento l’ex presidente del consiglio Romano Prodi. “Oggi viviamo in una situazione di grande incertezza. – ha affermato l’ex premier – Guai a chi si illude che solo abbassando i prezzi si possano risolvere i problemi. Dobbiamo adottare una politica che trovi risorse energetiche nuove fortemente diverse da quelle del passato. Bisogna trovare fonti rinnovabili ma non una sola. Piuttosto usare tutti i tasti che il pianoforte ci mette a disposizione”. La sessione plenaria di apertura è stata interamente dedicata alla ricostruzione degli scenari di fondo dell’emergenza ambientale per fornire spunti alla riflessione alle due sessioni parallele pomeridiane incentrate l’una sulle questioni energetiche, l’altra sulla riorganizzazione del sistema produttivo.