• Articolo , 16 novembre 2010
  • Progettazione cross-generation: in cerca dell’eco-design senza età

  • Il CESE annuncia l’apertura delle iscrizioni alla competition “AGELESS DESIGN”. Lo scopo è creare un prodotto, completo di imballaggio, di design innovativo e sostenibile

(Rinnovabili.it) – La prima edizione è stata un successo inaspettato e ora, a un anno esatto di distanza dal lancio del concorso Design ZeroNine, il _Comitato Economico e Sociale Europeo_ (CESE) torna a cercare menti che sappiano trasmettere un forte messaggio di creatività e innovazione. L’edizione 2011 “dell’European Design Award For A Sustainable Present”:http://www.eesc.europa.eu/design/about.html apre le sue porte a professionisti o studenti, nati o residenti in uno dei 27 Stati membri dell’Unione europea, che vogliano cimentarsi nella competition. La gara, che quest’anno recita lo slogan *”AGELESS DESIGN – Design for all generations”,* attenderà fino al prossimo 30 maggio le domande di iscrizione. Successivamente una giuria internazionale di esperti esaminerà tutti i progetti e proclamerà i vincitori nel mese di luglio 2011.
L’obiettivo è sempre lo stesso: realizzare un prodotto, completo di imballaggio, che oltre ad essere innovativo e funzionale sappia promuovere la sostenibilità sul piano del consumo energetico e della protezione climatica, incoraggiando la partecipazione attiva alla tutela dell’ambiente.
Ma cosa ancora più importante, come recita il tema 2011, il prodotto deve essere pensato per un pubblico intergenerazionale; i partecipanti sono dunque invitati a confrontarsi con il cambiamento globale ora in atto proponendo soluzioni innovative e “senza tempo” attraverso un processo di progettazione partecipata e co-progettazione. “L’Europa è un luogo ideale in cui vivere! – ha dichiarato Anna Maria Darmanin, nuovo Vice-Presidente CESE. “Facciamo in modo che questo diventi una realtà per tutti i cittadini della nostra Comunità. Il Premio affronta le realtà europee e sostiene le idee pratiche e funzionali per i cittadini. In questo modo si contribuisce a creare una migliore consapevolezza della tutela dell’ambiente e allo stesso tempo un miglioramento delle condizioni delle persone che vivono in Europa”. L’oggetto vincitore sarà prodotto in edizione limitata e distribuito come parte della strategia di comunicazione del Comitato nel corso del 2012.