• Articolo , 16 settembre 2008
  • Progetti all’insegna della salvaguardia ambientale per la capitale

  • L’assessore all’Ambiente espone le novità “verdi” per la città eterna. Dal biodiesel per i mezzi pubblici al potenziamento delle piste ciclabili

La capitale si doterà presto di mezzi pubblici alimentati grazie a biodiesel. Lo ha dichiarato l’assessore all’Ambiente, Fabio De Lillo, che ha così parlato “Siamo vicini a siglare un accordo con l’associazione dei produttori e dei distributori di biodiesel che ci forniranno gratuitamente il carburante per tutti i mezzi pubblici romani per tre mesi”. Una sperimentazione che se convincerà l’amministrazione dovrebbe portare Roma all’abolizione di benzina e gasolio. Ma le novità non finiscono qui. Tra le proposte dell’assessorato di De Lillo c’è anche la volontà di agevolare coloro che acquisteranno mezzi di trasporto ibridi o elettrici, che già godono di parcheggio gratuito sulle strisce blu. Progetto ambizioso anche quello riguardante il bike sharing, già attivo a Roma. De Lillo ha, infatti, dichiarato: “Vogliamo fare un bando di gara in tutti i 19 municipi e introdurre anche le biciclette con pedalata assistita”. La scelta deriva dal fatto che l’iniziativa ha portato finora ottimi risultati: in due mesi 5.000 persone hanno usato le bici, i prelievi sono stati 20.000 e l’anidride carbonica risparmiata ha raggiunto le 5 tonnellate. Proprio per questo anche le piste ciclabili saranno potenziate: “Ne abbiamo trovate per 110 km e ne realizzeremo altri 60, di cui 40 km già nel prossimo anno”. Ulteriori misure per ridurre le emissioni di CO2 saranno attuate: De Lillo pensa ad un piano di risparmio energetico con lampadine a basso consumo negli uffici pubblici, un progetto di diversificazione degli orari per evitare le punte di traffico, e al potenziamento del telelavoro anche tra i dipendenti pubblici.