• Articolo , 8 febbraio 2010
  • Progetto Carpooling…pronti a partire!

  • Partirà nel mese di febbraio 2010 la sperimentazione, della durata di sei mesi, del progetto car-pooling (o “auto di gruppo”), ovvero un uso intelligente dell’automobile privata: tre o più persone che abitano e lavorano nella stessa zona o percorrono lo stesso itinerario, arrivano presso la sede di lavoro su un’unica vettura. La scelta di incentivare […]

Partirà nel mese di febbraio 2010 la sperimentazione, della durata di sei mesi, del progetto car-pooling (o “auto di gruppo”), ovvero un uso intelligente dell’automobile privata: tre o più persone che abitano e lavorano nella stessa zona o percorrono lo stesso itinerario, arrivano presso la sede di lavoro su un’unica vettura.

La scelta di incentivare tale tipo di mobilità si è resa necessaria dagli insostenibili livelli di traffico urbano ed extraurbano che quotidianamente affliggono la nostra vita.

Con il car-pooling si ridurrà la congestione del traffico, lo stress e le emissioni di gas nocivi, migliorando, nel contempo, la qualità dell’aria della zona urbana di Ancona.
La sperimentazione vedrà la partecipazione dei dipendenti che lavorano negli uffici pubblici di Via Ruggeri ad Ancona e che hanno aderito al progetto denominato “InAutoInsieme”, compilando un semplice questionario. I primi ad usufruire dei vantaggi e degli incentivi legati al car-pooling saranno i dipendenti della Provincia di Ancona, dell’ Inps, dell’Erap, dell’ Inpdap, dell’Arpam e del Ministero del Lavoro, i quali avranno a loro disposizione buoni carburante, avranno diritto ad un posto auto nei pressi del luogo di lavoro, nonché sconti per le trasformazioni della propria auto a Gpl o metano.