• Articolo , 11 febbraio 2011
  • Progetto Condomini Intelligenti, risparmiare energia sostenendo ambiente e famiglie

  • Taglia gli sprechi di energia e le emissioni nell’atmosfera e sostiene insieme la tutela dell’ambiente, lo sviluppo economico e i costi delle famiglie. E’ il progetto pilota “Condomini Intelligenti”, primo in Italia, lanciato dalla Provincia di Genova con Camera di Commercio e Banca Carige con il supporto dell’associazione AERE, presentato dal presidente della Provincia Alessandro […]

Taglia gli sprechi di energia e le emissioni nell’atmosfera e sostiene insieme la tutela dell’ambiente, lo sviluppo economico e i costi delle famiglie. E’ il progetto pilota “Condomini Intelligenti”, primo in Italia, lanciato dalla Provincia di Genova con Camera di Commercio e Banca Carige con il supporto dell’associazione AERE, presentato dal presidente della Provincia Alessandro Repetto con gli assessori Monica Puttini e Sebastiano Sciortino, il direttore Crediti di Banca Carige Elvio Borra, il vicesegretario generale della Camera di Commercio Franco Agostini e il presidente di AERE, Lorenzo La Terra. “E’ un progetto fondamentale – ha detto Alessandro Repetto – perché riguarda la realtà dei condomini, tra i fattori di maggior criticità per la sfida delle energie intelligenti, e può dare risposte molto positive sul risparmio energetico, la salvaguardia dell’ambiente, lo sviluppo economico e gli stessi bilanci familiari”. Condomini Intelligenti unisce l’innovazione tecnologica al risparmio energetico per sostituire e riqualificare impianti di riscaldamento condominiali vecchi e inefficienti e ridurre le dispersioni termiche delle strutture senza costi aggiuntivi per le famiglie interessate: la sua formula prevede infatti che siano le imprese edili ed impiantiste del territorio ad assumerne gli investimenti, finanziati al 100% dal credito di Banca Carige, assistita dai consorzi di garanzia e con la controgaranzia di Provincia e Camera di Commercio nel progetto Impresa Più avviato dai due enti per favorire l’accesso creditizio alla piccola e media impresa. In Condomini Intelligenti le imprese,
utilizzando il meccanismo associativo delle ESCo (Energy Service Companies molto diffuse negli USA e in altri paesi) vengono remunerate dalle quote di risparmio energetico (fino al 50-60%) ottenuto proprio dalla riqualificazione di strutture e impianti termici ( e con notevoli benefici anche per l’ambiente perché il 45% delle emissioni di Co2 sul nostro territorio dipende dai consumi energetici di case e uffici) I condòmini continueranno a versare per la gestione termica gli stessi importi di prima, senza aumenti, perché basterà l’abbattimento dei costi energetici ottenuto dall’efficienza dei nuovi sistemi a restituire, in sette anni, alle imprese gli investimenti iniziali e a permettere loro di ammortizzare il credito concesso da Banca Carige con le garanzie di Provincia e Camera di Commercio. Dopo i primi sette anni le bollette energetiche si abbasseranno notevolmente per i Condomini Intelligenti che godranno così anche ulteriori benefici economici dal risparmio energetico.
L’iniziativa è stata inserita nel progetto europeo EnSure (Energy Savings in Urban Quarters through Rehabilitation and New Ways of Energy Supply) che sperimenta azioni innovative e concrete per la riduzione dei consumi energetici residenziali in ambito urbano, e per aumentare la quota di energia prodotta da fonti rinnovabili.
“Il sostegno alla diffusione e alla crescita di realtà come le Energy Service Companies, che già in altri contesti hanno prodotto risultati sorprendenti nel risparmio energetico, rappresenta un ulteriore occasione per Banca Carige di essere vicina alle famiglie e alle imprese – ha detto Elvio Borra, direttore Crediti di Banca Carige – e ci sentiamo prossimi, per cultura aziendale e tradizione, a un settore all’avanguardia che oltre alla rilevante funzione ambientale è portatore di un nuova cultura diffusa di efficienza e di miglioramento della produttività”. La Camera di Commercio “sostiene con forza l’iniziativa – ha dichiarato il presidente Odone – che può rappresentare un importante volano per le imprese locali nel settore dell’impiantistica e della riqualificazione energetica. Proprio per questo motivo la controgaranzia di Impresapiù sarà elevata, per questa tipologia di interventi, al 90% della garanzia offerta in primo grado dal Confidi”. Condomini Intelligenti è stato realizzato anche con il contributo di AERE. “Il progetto – ha detto il suo presidente Lorenzo La Terra – permetterà un concreto risparmio energetico da parte di tutti gli utenti ed offrirà un’occasione di lavoro anche alle Imprese che ne usufruiranno. Per questo rivolgo un particolare ringraziamento alla Provincia, alla Camera di Commercio e alla Banca Carige attraverso la cui collaborazione è stato possibile realizzarlo” Per sostenere l’iniziativa e fornire un riferimento preciso a imprese, amministratori condominiali e cittadini, la Provincia ha aperto alla Palazzina Santa Maria nel Porto Antico un punto informativo dello Sportello Provinciale Energie Rinnovabili e Risparmio Energetico, struttura che dalla sua realizzazione nel giugno 2009 ha già fornito oltre 300 consulenze dirette ad amministrazioni pubbliche, imprese, professionisti e cittadini, con 140.000 visite sul sito (www.sportelloenergierinnovabili.it) e 80.000 documenti scaricati.