• Articolo , 22 ottobre 2010
  • Progetto EUCO2 80/50: Workshop Scenario

  • Dal 25 al 28 Ottobre si svolgerà, presso il complesso monumentale di Santa Maria la Nova, il workshop relativo al Progetto EUCO2 80/50 IL PROGETTO EUCO2 Il progetto, cui la Provincia di Napoli, e in particolare l’Assessorato all’Urbanistica e la Direzione Piano Territoriale di Coordinamento, partecipa dal 2008, ha lo scopo di individuare strategie condivise, […]

Dal 25 al 28 Ottobre si svolgerà, presso il complesso monumentale di Santa Maria la Nova, il workshop relativo al Progetto EUCO2 80/50
IL PROGETTO EUCO2

Il progetto, cui la Provincia di Napoli, e in particolare l’Assessorato all’Urbanistica e la Direzione Piano Territoriale di Coordinamento, partecipa dal 2008, ha lo scopo di individuare strategie condivise, anche territoriali, per il raggiungimento dell’obiettivo fissato dall’Unione Europea di riduzione dell’80% delle emissioni di CO2 entro il 2050.

Le 15 aree metropolitane europee coinvolte, guidate dal partner capofila, la Regione Metropolitana di Amburgo, sono sponsorizzate dalla General Electric.l monitoraggio scientifico è curato dall’Università di Manchester, che ha brevettato il processo GRIP (Protocollo per l’i nventario regionale dei gas serra).

Nel corso del 2009 le aree metropolitane partecipanti hanno completato la prima fase di progetto, denominata Inventario, i cui risultati sono consultabili nella pubblicazione “ Greenhouse gas emissions inventories for 18 european regions” (Inventario delle emissioni di gas serra di 18 Regioni Europee) oltre che sul sito Internet del progetto, www.euco2.eu, sulle pagine del sito ufficiale di Metrex www.eurometrex.org e sulle pagine del sito ufficiale della Provincia di Napoli.

La seconda fase, denominata Scenario, prevede l’attivazione di workshop locali per la simulazione a computer, basata sugli inventari regionali, di possibili scenari futuri e lo sviluppo di una condivisa strategia di riduzione delle emissioni di gas serra.

I workshop prevedono la partecipazione attiva di 8 persone appartenenti a vari enti ed organizzazioni.

È prevista la partecipazione ad una sola giornata operativa (25-27 ottobre) e l’e ventuale partecipazione alla giornata conclusiva del 28 ottobre.