• Articolo , 25 febbraio 2009
  • Prospettive in bilico per Acea

  • Giornata molto volatile per Acea che ha dapprima violato i sostegni a 9,70 euro, operazione che, se confermata in chiusura, avrebbe decretato il completamento di un doppio massimo (pattern ribassista), per poi scendere a testare i 9,45, 61,8% di ritracciamento (Fibonacci) del rally partito a inizio febbraio. Le quotazioni hanno poi trovato la forza di […]

Giornata molto volatile per Acea che ha dapprima violato i sostegni a 9,70 euro, operazione che, se confermata in chiusura, avrebbe decretato il completamento di un doppio massimo (pattern ribassista), per poi scendere a testare i 9,45, 61,8% di ritracciamento (Fibonacci) del rally partito a inizio febbraio. Le quotazioni hanno poi trovato la forza di recuperare tutto il terreno perso e di chiudere in sostanziale pareggio. Per il momento quindi le prospettive restano in bilico, mentre in caso di rottura definitiva di 9,45 i corsi dovranno rassegnarsi a fare ritorno in area 9 e quindi sugli 8,55 del 2/2. Indicazioni positive al superamento di 10,20 per 10,90, top della scorsa ottava. Al di sopra di questa ultima resistenza assisteremmo probabilmente a una estensione verso 11,50 e 12,20.(S.F.)