• Articolo , 8 settembre 2010
  • Protocollo d’intesa tra Provincia e Unione Industriali per riutilizzo scarti di laterizio

  • Lunedì 13 settembre alle ore 12, presso la Sala Tavolone della Provincia di Pavia, in Piazza Italia 2, si terrà la Conferenza Stampa di presentazione del Protocollo d’Intesa tra la Provincia di Pavia e l’Unione Industriali per la promozione del riutilizzo degli scarti di laterizio. I produttori di laterizi (mattoni, blocchi da muro, mattoni faccia […]

Lunedì 13 settembre alle ore 12, presso la Sala Tavolone della Provincia di Pavia, in Piazza Italia 2, si terrà la Conferenza Stampa di presentazione del Protocollo d’Intesa tra la Provincia di Pavia e l’Unione Industriali per la promozione del riutilizzo degli scarti di laterizio.

I produttori di laterizi (mattoni, blocchi da muro, mattoni faccia a vista, tegole e coppi, elementi per solai, tavelle, etc.) presenti in provincia di Pavia , nell’ambito del processo di produzione ottengono degli scarti, denominati sfridi, che presentano difetti di natura fisica (geometria, colore, rotture accidentali…) e , se non trovano vie di utilizzazione, sono da considerarsi rifiuti in quanto l’azienda se ne disfa.

Essendo la destinazione di tali rifiuti o il recupero in impianti autorizzati o la discarica, il loro allontanamento comporta un aggravio economico per l’azienda.

Per la Provincia di Pavia la formalizzazione di questo protocollo, che detta regole chiare e precise per gli operatori del settore, ha il vantaggio di diminuire la quantità dei rifiuti prodotti sul territorio, in particolare quelli derivanti dalle fornaci, e contemporaneamente favorire il recupero di materia con risparmio di materia prima, in un’ottica ecosostenibile.

Tale azione permette la valorizzazione economica di tali materiali e la ulteriore dimostrazione del fatto che “il rifiuto” deve essere visto in primo luogo come una risorsa.

Saranno presenti alla Conferenza Stampa il Presidente della Provincia di Pavia, Vittorio Poma; il Presidente dell’Unione Industriali Franco Bosi, e l’Assessore alla Tutela Ambientale della Provincia di Pavia, Ruggero Invernizzi.