• Articolo , 10 novembre 2009
  • Provincia di Kyoto: la Provincia di Roma per uno sviluppo sostenibile, insieme alla terra

  • “Provincia di Kyoto” rappresenta un progetto strategico intrapreso dalla Giunta Zingaretti per promuovere e realizzare iniziative nel segno della crescita sostenibile e della tutela ambientale. E proprio in occasione del quarto anniversario dell’entrata in vigore del protocollo di Kyoto, il 19 febbraio 2009 – a Roma, presso Palazzo Valentini – si è svolto l’evento dal […]

“Provincia di Kyoto” rappresenta un progetto strategico intrapreso dalla Giunta Zingaretti per promuovere e realizzare iniziative nel segno della crescita sostenibile e della tutela ambientale. E proprio in occasione del quarto anniversario dell’entrata in vigore del protocollo di Kyoto, il 19 febbraio 2009 – a Roma, presso Palazzo Valentini – si è svolto l’evento dal titolo: “Provincia di Kyoto. La Provincia di Roma per uno sviluppo sostenibile, insieme alla terra”.
Nell’aprire la giornata di lavori, il presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti ha annunciato “un investimento per oltre 400 milioni di euro sulle grandi reti della sostenibilità ambientale per aprire un confronto con il mondo delle imprese, le associazioni, i sindacati, gli amministratori locali e i ricercatori”.
Prima dell’ inizio del convegno Zingaretti ha firmato un protocollo di intesa con la Fondazione Clinton (rappresentata dal presidente Ira Magaziner), per la realizzazione di audit energetici su alcuni dei suoi edifici pubblici e su quelli storici dei comuni dell’hinterland: il Dipartimento ambientale di via Tiburtina, gli uffici di via Pamphili e il palazzo del comune di Anguillara.
“Con questo protocollo – ha affermato il presidente Zingaretti – inizia un’importante collaborazione con la Fondazione Clinton che ha come obiettivo quello di sostenere politiche di risparmio energetico in alcuni dei nostri edifici”.
Realizzare audit energetici, infatti, vuol dire verificare la quantità di energia prodotta ed ottimizzarla, diminuendola, attraverso meccanismi di efficientamento.
Nel corso della giornata è stata illustrata l’azione complessiva della Provincia di Roma per la crescita sostenibile.
In particolare, è stato presentato un vero e proprio piano d’azione, ribattezzato “Le sette sfide della Provincia di Roma”. Questi i capisaldi: 1) risparmio idrico e la qualità delle acque; 2) sviluppo delle energie alternative; 3) riduzione dei rifiuti e raccolta differenziata; 4) pianificazione territoriale; 5) mobilità sostenibile; 6) biodiversità e risorse forestali; 7) sostenibilità dell’Amministrazione provinciale.
Secondo il presidente Zingaretti, se il nostro territorio sceglierà di puntare sull’innovazione, sullo sviluppo sostenibile e sulla economia verde e si attiverà un circolo virtuoso degli investimenti pubblici e privati, “si possono creare nei settori contenuti nel nostro piano d’azione almeno 20 mila posti di lavoro nel prossimo quinquennio”.
A tal proposito Zingaretti ha citato i risultati di uno studio elaborato da Ambiente Italia, che e’ stato illustrato dal direttore, Duccio Bianchi.
Il dossier prende in esame una parte degli interventi già programmati e prioritari previsti sul territorio della Provincia di Roma, per simulare la loro attuazione entro il 2015-2020.
Secondo il presidente Bianchi, il cuore degli interventi già programmati sul territorio della Provincia di Roma “e’ dato dall’efficientamento energetico nell’edilizia, pubblica e privata, residenziale e commerciale ed industriale”.

Nel corso della giornata – i cui lavori sono stati coordinati da Mario Tozzi, geologo e divulgatore scientifico – ci sono state le comunicazioni di Ira Magaziner, presidente “Clinton Climate Iniziative – Fondazione Clinton” e di Duccio Bianchi, direttore di “Ambiente Italia”.

Sono quindi stati quindi illustrati quattro esempi di buone pratiche dai seguenti relatori:
Patrizio Fausti, Amministratore Delegato di AceaElectrabel Elettricità;
Caterina Torcia, Manager per la responsabilità d’impresa di Vodafone;
Barbara Mariani, Responsabile Ambiente dell’Ambasciata Britannica;
Simona Scarpaleggia, Vice Amministratore Delegato Ikea Italia
I lavori del convegno sono proseguiti nel pomeriggio con tre workshop tematici – per un confronto su progetti e proposte – coordinati dagli Assessori provinciali alle Politiche della Mobilità e dei Trasporti, Amalia Colaceci; alle Politiche del Territorio e Tutela ambientale, Michele Civita; alle Politiche dell’Agricoltura, Aurelio Lo Fazio.

L’intero evento è stato realizzato in collaborazione con AceaElectrabel, azienda romana che si occupa della fornitura di energia elettrica e gas ai clienti privati e alle aziende. Particolarmente attiva nel campo della sensibilizzazione sui temi del risparmio energetico e della sostenibilità, AceaElectrabel è costantemente coinvolta in progetti sul territorio, con l’obiettivo di creare una comunità che si riconosca nei valori del rispetto dell’ambiente e della sostenibilità. Tra i partner coinvolti, anche la Provincia di Roma, con la quale è in fase di finalizzazione un Accordo Quadro che prevede la realizzazione di progetti di risparmio energetico sul territorio.

Tornando alla sigla del protocollo tra Provincia di Roma e “The William J. Clinton Foundation” c’è da segnalare che l’ex presidente degli Stati Uniti Bill Clinton ha inviato una lettera al presidente Nicola Zingaretti. Nella lettera si può leggere: “Salvaguardare la sostenibilità delle nostre risorse naturali è oggi diventato di vitale importante. Il destino del pianeta e’ nelle nostre mani. Per evitare una vera e propria crisi ci sarà bisogno dell’ intervento di tutti i governi, dell’ impegno di ogni singolo cittadino, della sinergia di tutti i soggetti a livello globale”. “Sono davvero onorato di lavorare con la Provincia di Roma – prosegue l’ex Presidente degli Stati Uniti – per sostenere questa iniziativa. Nel trasformare le tre sedi dell’Amministrazione in strutture in cui si punta al risparmio energetico, si potrà avere un impatto diretto sulla vita della comunità intera, favorendo peraltro la diminuzione dell’effetto serra. Il progetto della Provincia di Roma potrà rappresentare un buon esempio per i costruttori delle strutture private o commerciali. Come ci sarà occasione di migliorare l’efficienza energetica di ulteriori strutture, io e il mio staff saremo ben lieti di aiutarvi per contribuire a creare un futuro più salutare e più verde per tutti i cittadini e per il mondo intero”. Per ulteriori informazioni : Agenda 21