• Articolo , 21 novembre 2008
  • Provincia Di Torino: Si Inaugura La Rete Degli Sportelli Per l’Energia

  • Si inaugura il 25 novembre 2008, al Palazzo civico di Collegno, con una giornata di animazioni e laboratori, lo Sportello per l’energia delle Terre dell’ovest, ovvero dei Comuni di Alpignano, Avigliana, Buttigliera Alta, Collegno, Druento, Grugliasco, Pianezza, Rivoli, Rosta, San Gillio, Venaria Reale, Villarbasse. Alla presentazione dello Sportello per l’energia, prevista per le 21, prenderanno […]

Si inaugura il 25 novembre 2008, al Palazzo civico di Collegno, con una giornata di animazioni e laboratori, lo Sportello per l’energia delle Terre dell’ovest, ovvero dei Comuni di Alpignano, Avigliana, Buttigliera Alta, Collegno, Druento, Grugliasco, Pianezza, Rivoli, Rosta, San Gillio, Venaria Reale, Villarbasse. Alla presentazione dello Sportello per l’energia, prevista per le 21, prenderanno parte l’assessore alle Risorse energetiche della Provincia di Torino Dorino Piras, il sindaco di Collegno Silvana Accossato e il presidente del Patto territoriale della Zona Ovest Ezio Bertolotto.
Lo Sportello per l’energia della Zona Ovest non è l’unico sul territorio della provincia di Torino: a Bussoleno ne è già entrato in funzione uno, e all’inizio del 2009 sarà operativa tutta la rete, che prevede Sportelli anche a Pinerolo, Ivrea e Ciriè.
Gli Sportelli per l’energia nascono da un bando, promosso dalla Provincia di Torino e rivolto ai Comuni del territorio, per offrire consulenza gratuita e assistenza a cittadini e a imprese sulle fonti rinnovabili di energia e sull’efficienza energetica: molte sono infatti le opportunità offerte sia dal Governo nazionale che dalla Regione Piemonte, ma orientarsi fra diversi tipi di scelte e di impianti, individuare la migliore soluzione per il proprio stile di vita, razionalizzare gli interventi e accedere alle sovvenzioni non è sempre facile. Spesso nell’affidarsi a esperti, tecnici o semplici conoscenti si ricevono informazioni disparate, cosicché alla fine si rinuncia e ci si affida alle vecchie, consolidate tecnologie, anche se con la coscienza che non gioveranno né all’ambiente né al proprio portafoglio.
La rete di Sportelli per l’energia decentrati sul territorio aiutano a districarsi nelle scelte offrendo consulenza gratuita e assistenza agli utenti in merito ad analisi di prefattibilità, indicazioni sulle opportunità di finanziamento e realizzabilità degli interventi. A seconda dell’ente promotore e del territorio, gli Sportelli avranno sia una sede fissa che una itinerante.
Gli Sportelli per l’energia offrono tre tipi diversi di interventi: in primo luogo, puntano a una promozione delle tecnologie e degli interventi possibili per chi cerca di orientarsi, e dunque ha le idee poco chiare. Coinvolgendo a seconda delle esigenze anche le associazioni di categoria, le associazioni ambientaliste e di consumatori, gli Sportelli organizzano serate e incontri su specifici temi, realizzano depliant e manuali, prendono parte a fiere locali.
Un secondo livello di interventi si rivolge invece agli utenti già informati, interessati a realizzare le opere più convenienti da un punto di vista tecnico ed economico o fattibili in relazione alle caratteristiche della propria abitazione o ai propri fabbisogni energetici. Per questo tipo di utenza, lo Sportello offre servizi per avviare un percorso di riqualificazione energetica del proprio edificio (per esempio fornendo informazioni sui sistemi di certificazione energetica); consulenza per l’analisi di dimensionamento tecnico-economico di interventi cui l’utente finale è orientato; fornisce assistenza agli uffici tecnici comunali nella valutazione delle pratiche edilizie o nella verifica degli interventi in corso di realizzazione. Infine, gli Sportelli potranno organizzare corsi di formazione per operatori professionali o per tecnici comunali.
Per informazioni, ci si può rivolgere anche allo Sportello ambiente della Provincia di Torino, mail sportamb@provincia.torino.it