• Articolo , 8 giugno 2011
  • Provincia Eternit Free

  • La Giunta provinciale di Rieti, su proposta dell’assessore all’Energia Giancarlo Felici, ha deliberato l’adesione della Provincia di Rieti alla campagna “Provincia Eternit Free”, realizzata da AzzeroCO2, in collaborazione con Legambiente, con l’obiettivo di promuovere, presso le aziende presenti sul territorio, la sostituzione di tetti in eternit con impianti fotovoltaici, beneficiando degli incentivi speciali introdotti dallo […]

La Giunta provinciale di Rieti, su proposta dell’assessore all’Energia Giancarlo Felici, ha deliberato l’adesione della Provincia di Rieti alla campagna “Provincia Eternit Free”, realizzata da AzzeroCO2, in collaborazione con Legambiente, con l’obiettivo di promuovere, presso le aziende presenti sul territorio, la sostituzione di tetti in eternit con impianti fotovoltaici, beneficiando degli incentivi speciali introdotti dallo Stato con il decreto ministeriale del 19 febbraio 2007 e confermati dal “quarto conto energia” del 5 maggio 2011, e di favorire la riduzione delle emissioni di CO2 legate al territorio provinciale.
La sostituzione delle coperture in amianto dei capannoni ad uso agricolo e industriale con i pannelli fotovoltaici, infatti, oltre ad indubbi benefici all’ambiente e alla salute dei cittadini, porterà un incremento della produzione di energia rinnovabile sul territorio nonché una forte contrazione delle bollette per le aziende che potranno realizzare in proprio gli interventi.
L’accordo di programma “Rieti Provincia Eternit Free”, che verrà sottoscritto nei prossimi giorni con Legambiente e AzzeroCO2, consentirà infatti di censire e sostituire 200 coperture di edifici industriali e capannoni agricoli in eternit con altrettanti tetti fotovoltaici per una potenza obiettivo installata pari a 20 MW.
Nel territorio provinciale, come nel resto del Paese, sono ancora presenti coperture di edifici industriali e capannoni agricoli in eternit, particolarmente nocivo per la salute dell’uomo e per la qualità dell’aria a causa del rilascio di fibre di amianto nocive per l’apparato respiratorio.
La bonifica dei siti e lo smaltimento di amianto determina notevoli costi a carico delle pubbliche amministrazioni che sempre più spesso guardano con interesse ad incentivi per la messa in sicurezza dei siti contaminati.
L’installazione di impianti fotovoltaici sui tetti, unita alla rimozione delle coperture in eternit dei capannoni nella provincia di Rieti, con un premio maggiorato su ricavi previsti dal Conto Energia, rappresenta una straordinaria occasione per il nostro territorio e per i cittadini per eliminare allo stesso tempo una pericolosa fonte di inquinamento ambientale, valorizzando gli immobili industriali o agricoli e determinando benefici notevoli per il raggiungimento degli obiettivi strategici della nostra amministrazione impegnata sul fronte della riduzione di gas serra in linea con gli obiettivi del protocollo di Kyoto.
Le aziende del territorio della Provincia, infatti, potranno alternativamente ricevere un supporto qualificato per investire risorse proprie nella realizzazione di un impianto fotovoltaico oppure beneficiare gratuitamente della bonifica del proprio capannone, cedendo il diritto di superficie della copertura ad AzzeroCO2.
L’adesione della Provincia di Rieti alla campagna Eternit free è una iniziativa tesa a rispondere a più di una esigenza presente sul nostro territorio: dalla ricerca di stili di vita più sostenibili alla tutela della salute dei cittadini, dalla promozione delle energie rinnovabili allo sviluppo delle imprese locali.
“Il problema amianto è una vera e propria piaga ambientale che tocca anche la nostra provincia in maniera importante per la presenza di un numero notevole di capannoni industriali, agricoli ed artigianali” dichiara il presidente della Provincia Fabio Melilli “per questo la Provincia aderisce alla campagna, per fare in modo che il più alto numero di aziende possibile venga a conoscenza di questa opportunità. Le imprese che hanno superfici rilevanti potranno smaltire gratuitamente il proprio tetto in amianto senza nessun investimento, mentre per superfici più piccole studieremo pacchetti di finanziamento ad hoc garantendo in entrambi i casi lo smaltimento a costo zero”.
“L’installazione di ampie superfici fotovoltaiche” continua Melilli “non farebbe che contribuire ulteriormente al perseguimento delle indicazioni europee, che impongono entro il 2020 un abbattimento del 20% delle emissioni di CO2, dei consumi energetici e un pari incremento dell’utilizzo di fonti rinnovabili”.
“L’iniziativa, che già ha avuto riscontri positivi in altre province – dichiara L’Assessore Felici – punterà al coinvolgimento delle associazioni di categoria in modo da lanciare su tutto il territorio provinciale una forte campagna di adesione informando sui vantaggi che deriveranno all’ambiente e alla salute di tutti i cittadini ma, anche ai proprietari delle strutture che si troveranno con un tetto nuovo, coibentato e produttore di energia a impatto ambientale zero”.
Le modalità di partecipazione alla campagna “Provincia di Rieti Eternit Free” saranno rese note nei prossimi giorni anche attraverso il sito www.rietienergia.it.