• Articolo , 15 febbraio 2011
  • Provincia Pz, 1.600.000 euro per impianti fotovoltaici

  • “E’ stato pubblicato oggi il bando di gara, a procedura aperta, per l’appalto dei lavori di realizzazione di impianti fotovoltaici destinati alla produzione di energia elettrica, da installare sulle coperture di istituti superiori ed edifici di proprietà della Provincia di Potenza nella città capoluogo (guarda la giornata di studi “Energia e sviluppo locale”). Un progetto […]

“E’ stato pubblicato oggi il bando di gara, a procedura aperta, per l’appalto dei lavori di realizzazione di impianti fotovoltaici destinati alla produzione di energia elettrica, da installare sulle coperture di istituti superiori ed edifici di proprietà della Provincia di Potenza nella città capoluogo (guarda la giornata di studi “Energia e sviluppo locale”). Un progetto da 1.600.000 euro, che consentirà una produzione complessiva di energia di 319.950Kw/h e un risparmio in emissione di Co2 pari a 994.733 Kg”. Questo l’annuncio fatto dal presidente dell’Ente Piero Lacorazza, che ha partecipato questa mattina alla settima commissione consiliare permanente, presieduta dal consigliere Angela Latorraca, per illustrare gli interventi principali messi in campo nel settore delle politiche energetiche.
Altro esempio concreto di sostenibilità ambientale è rappresentato, sempre a Potenza, dall’impianto fotovoltaico, da 19,9 Kw, già installato sul Museo provinciale, che consente una produzione annua di energia di 27500 Kw/h, un risparmio in emissione di Co2 di 84.000 Kg e un risparmio annuo di energia sulle bollette pari a 9400 euro.
“Sono partiti, inoltre, i lavori per la realizzazione della Bibliomediateca provinciale, primo esempio di “casa passiva”, ovvero di edificio la cui produzione di energia è superiore al consumo, che consentirà un risparmio annuo di Co2 di 19.000 Kg. Casi esemplari questi di un nuovo modo di concepire l’abitare e l’edilizia pubblica – ha aggiunto Lacorazza – che si inseriscono nel più ampio programma “scuola ecologica”, da realizzarsi su tutto il territorio provinciale, attraverso i 14 Meuro di fondi Pois”.
Per la presidente Latorraca, “gli investimenti sull’edilizia sostenibile non solo rispondono agli obiettivi dell’Unione Europea, che impongono ai territori una riduzione delle emissioni di CO2 di almeno il 20 per cento, ma soprattutto incrociano, per una regione come la nostra dove i piccoli numeri amplificano gli effetti della crisi economica – ha affermato – nuove traiettorie di sviluppo e opportunità occupazionali. Consapevole dell’importanza di proiettare la propria azione, sul lungo periodo, la Provincia di Potenza si è avviata su questo percorso, traducendo in concreto il proprio obiettivo strategico di sostenibilità ambientale”.
“È proprio sulla scorta di queste esperienze, e dell’intensa collaborazione già avviata con Regione e Società energetica lucana per investimenti nel campo dell’edilizia sostenibile, che la Provincia di Potenza – ha concluso Lacorazza – è stata accreditata come “Struttura di supporto” dei comuni sull’attuazione del Patto dei Sindaci – lanciato nel 2008 dalla Commissione europea per coinvolgere le istituzioni e i cittadini nel raggiungimento di obiettivi strategici della politica energetica europea – e coordina, a livello nazionale, le trentasette province firmatarie”.
Riguardo al Patto dei sindaci, la Provincia guiderà i comuni, fornendo un supporto tecnico, nella preparazione e nell’adozione dei Piani di Azione per l’Energia Sostenibile, utilizzando le risorse tecnologiche ed umane del Sistema informativo territoriale (Sit) dell’Ente, che di recente è stato potenziato e rafforzato.
Ringraziando Lacorazza per aver partecipato alla commissione, la presidente Latorraca ha annunciato che nei prossimi due mesi saranno convocate delle commissioni consiliari aventi ad oggetto il tema del petrolio.