• Articolo , 10 marzo 2009
  • Provincia Regionale di Ragusa: Progetto “Formambiente” nell’ambito del concorso “Giovani protagonisti di sé”

  • Incentivare comportamenti improntanti alla difesa dell’ambiente e della biodiversità e finalizzati a proteggere il patrimonio monumentale, artistico e culturale delle Regioni Sicilia- Puglia. Su queste direttive prende le mosse il progetto Formambiente, che partecipa al bando di concorso “Giovani protagonisti di sé” promosso e coordinato dalla presidenza del Consiglio dei Ministri-Dipartimento Gioventù, con lo scopo […]

Incentivare comportamenti improntanti alla difesa dell’ambiente e della biodiversità e finalizzati a proteggere il patrimonio monumentale, artistico e culturale delle Regioni Sicilia- Puglia. Su queste direttive prende le mosse il progetto Formambiente, che partecipa al bando di concorso “Giovani protagonisti di sé” promosso e coordinato dalla presidenza del Consiglio dei Ministri-Dipartimento Gioventù, con lo scopo di promuovere progetti volti a sostenere la creatività ed il protagonismo giovanile. Il progetto presentato dall’Associazione “Giove” onlus ha registrato l’adesione della Provincia Regionale di Ragusa e della Provincia Regionale di Lecce, territori che in comune hanno un patrimonio artistico importante come il barocco, oltre alle notevoli risorse naturali, ambientali e paesaggistiche. Il progetto punta a mettere in campo una serie di azioni di educazione ambientale rivolte in particolare ai giovani delle scuole secondarie delle due province. Gli studenti saranno chiamati a partecipare attivamente alla scoperta del loro territorio, attraverso un percorso didattico che prevede varie sinergie tra scuola, territorio e associazioni ambientaliste. Sono previste attività seminariali, di sensibilizzazione a sostegno del riciclo, di gemellaggio, di realizzazione video, di promozione dell’energia solare e delle fonti rinnovabili, visite guidate ed infine un concorso provinciale per la produzione di un’opera multimediale che abbia come soggetto l’educazione ambientale. “L’adesione al progetto- afferma l’assessore al Territorio e Ambiente Salvo Mallia- vuole essere un contributo a sensibilizzare sui temi dell’educazione ambientale, importante in ogni età. E’ fondamentale nella fase della crescita, perchè agisce sui modelli culturali di riferimento, sugli stili di vita, sui valori e sull’etica dei giovani. Il nostro obiettivo è innescare un processo di cambiamento orientando i sistemi educativi e le pratiche quotidiane e stimolare nei ragazzi il rispetto per la Natura e il patrimonio culturale attraverso esperienze educative in grado di promuovere nuovi comportamenti”.