• Articolo , 11 febbraio 2008
  • Provincia Salerno, ok a 1.000 tetti fotovoltaici

  • Si chiama “mille tetti fotovoltaici” il progetto presentato dalla Provincia di Salerno a Bruxelles, nel corso della settimana europea per l’energia sostenibile. Con il progetto vengono in pratica regalate ai cittadini le installazioni fotovoltaiche per un migliaio di tetti o, più precisamente, si ricorre al finanziamento tramite terzi per promuovere il fotovoltaico. Cosi’ l’Agenzia energia […]

Si chiama “mille tetti fotovoltaici” il progetto presentato dalla Provincia di Salerno a Bruxelles, nel corso della settimana europea per l’energia sostenibile. Con il progetto vengono in pratica regalate ai cittadini le installazioni fotovoltaiche per un migliaio di tetti o, più precisamente, si ricorre al finanziamento tramite terzi per promuovere il fotovoltaico. Cosi’ l’Agenzia energia ambiente di Salerno(AGEAS), grazie ad una convenzione con la Esco Energy di Potenza, una società di servizio energia, permetterà ai suoi cittadini di risparmiare sulla bolletta dell’elettricità con l’uso del fotovoltaico. L’accordo, il primo in Italia di questo tipo, sottolinea Francesco Vetere, amministratore di Esco Energy, prevede che, la società di servizio energia di Potenza fornisca gratuitamente tetti fotovoltaici della potenza di 3 kWp e quanto è necessario per la loro installazione e manutenzione. I cittadini ripagheranno la societa’ girandole il loro conto energia. Il conto energia, ha ricordato all’Ansa l’assessore per le Politiche ambientali di Salerno, è una tariffa incentivante prevista dalla finanziaria 2007 che permette ai proprietari di tetti fotovoltaici di vendere l’energia prodotta all’Enel o ad un altro gestore ad una tariffa di gran lunga superiore a quella che viene normalmente pagata: quasi 0,55 kWh invece di 0,21-0,22. Naturalmente le famiglie a cui saranno assegnati i tetti fotovoltaici utilizzeranno gratuitamente l’energia prodotta, pari a 1400 kWh l’anno per ogni kWp,considerati i dati relativi all’irraggiamento medio di Salerno. La tariffa incentivante prevista dal conto energia a volte non e’ sufficiente per far superare l’ostacolo costituito dai costi di acquisto e di installazione degli impianti fotovoltaici. Scoglio che può essere aggirato grazie all’intervento delle società di servizi energia. Queste ultime, con un ventaglio di formule possibili, mettono a disposizione il capitale a fronte di un rimborso effettuato, nella maggior parte dei casi, sul risparmio fatto sulle forniture di elettricità classica. Salerno ha imboccato questa strada sostituendo al privato, su cui grava l’onere dell’acquisto, la società che si e’ accollata tutti i costi dei pannelli. L’assegnazione dei ”tetti” è stata fatta con un bando. Delle 1400 richieste sono state scelte le prime mille ed ora non resta che montare i pannelli. I primi 50 saranno installati subito, mentre ci vorrà un pò più di un anno per realizzare tutti gli altri.