• Articolo , 2 maggio 2010
  • Pubblicato il Disciplinare provinciale per rilascio autorizzazioni in campo energetico

  • E’ possibile prendere visione e scaricare dal sito della Provincia di Avellino il disciplinare per la regolamentazione del rilascio delle autorizzazioni di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili, di potenza fino ad 1 MW. L’atto di approvazione, in allegato alla Delibera Provinciale n. 89 del 19/04/2010, arriva in recepimento della delibera di […]

E’ possibile prendere visione e scaricare dal sito della Provincia di Avellino il disciplinare per la regolamentazione del rilascio delle autorizzazioni di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili, di potenza fino ad 1 MW.
L’atto di approvazione, in allegato alla Delibera Provinciale n. 89 del 19/04/2010, arriva in recepimento della delibera di giunta regionale n.1642 del 30/10/2009 e a sintesi di un lungo e proficuo lavoro di concertazione avviato da tempo dalla Provincia di Avellino, tramite la partecipazione al gruppo tecnico interprovinciale del Dirigente del Settore Ambiente Fernando Capone.
Il disciplinare, infatti, è successivo al lavoro di collaborazione avviato con tutte le Province della Regione Campania, ad esclusione di quella di Benevento, al fine di procedere, con omogeneità, in recepimento delle funzioni delegate.
Il testo definitivo, inoltre, è stato integrato dalle osservazioni prodotte dai portatori di interesse, pervenute a seguito dell’incontro tenutosi in data 8 marzo in occasione della presentazione della bozza di disciplinare.
Le maggiori innovazioni e semplificazioni, riguardano l’introduzione della casistica relativa agli impianti di piccola taglia, per i quali non è necessario produrre tutta la documentazione stabilita dalla delibera regionale ed anche per gli interventi di modifica, rifacimento parziale, riattivazione e ripotenziamento degli impianti già esistenti, per le cui attività, e limitatamente alle stesse, sarà possibile il rilascio del titolo autorizzativo senza la convocazione della conferenza di servizi.
Analogamente è stata introdotta un’ulteriore semplificazione procedimentale per gli impianti di potenza fino a 200 Kw, realizzati su iniziativa dei piccoli comuni ai sensi dell’art.27 della legge n.99/2009.
Il provvedimento adottato consentirà di snellire le procedure e di avere tempi certi e prestabiliti per il rilascio dell’autorizzazione, in un’ottica di maggiore efficacia ed efficienza della Pubblica Amministrazione al servizio del cittadino.