• Articolo , 12 gennaio 2009
  • Putin riapre i rubinetti del gas

  • Chiusa la crisi del gas almeno per i paesi dell’UE cui i russi hanno assicurato la ripresa della fornitura da domani mattina, al più tardi

Domani mattina, alle 8.00 ora italiana. La crisi russo-ucraina del petrolio sembra essersi conclusa, almeno per quanto riguarda le forniture verso l’Europa. La Russia si è infatti impegnata a ripristinare le forniture di gas verso i paesi europei occidentali attraverso quel gasdotto che passa per l’Ucraina domani mattina e “Noi accogliamo questa promessa – ha dichiarato il portavoce della presidenza ceca dell’UE.
“Da domani al più tardi il gas ricomincerà a fluire – ha assicurato anche Barroso, presidente della Commissione europea. E pure il numero due di Gazprom, Alexandr Medvedev, ha voluto ribadire proprio da da Bruxelles, che il riavvio del flusso avverrà “alle 8.00 europee, ovvero le 10.00 russe”.