• Articolo , 15 settembre 2009
  • PV LEGAL, la marcia in più del settore fotovoltaico

  • Le maggiori associazioni del settore europee si sono riunite con lo scopo di ridurre i tempi di realizzazione degli impianti a energia solare

(Rinnovabili.it) – Sono in tutto 15 le industrie europee impegnate nel settore del solare, provenienti da 12 stati dell’UE (Bulgaria, Repubblica Ceca, Francia, Germania, Grecia, Italia, Polonia, Portogallo, Slovenia, Spagna, Paesi Bassi e Regno Unito), che si stanno adoperando in un’indagine della durata di due anni circa, volta ad un significativo snellimento amministrativo delle pratiche connesse al settore fotovoltaico.
PV Legal, così si chiama il nuovo progetto, punta difatti alla riduzione delle complicanze normativo burocratiche cui si va incontro nel caso di installazione di moduli fotovoltaici su larga scala e che possono compromettere fortemente l’andamento del mercato dell’energia solare.
Il programma intende non solo accelerare i tempi di start up per la costruzione degli impianti ad energia pulita, dall’inizio del progetto fino alla sua messa a punto, ma entrare appieno nella filosofia del Programma Energia Intelligente Europa (EIE), principale organo finaziatore.
Per 30 mesi, un consorzio formato dalla Photovoltaic Industry Association (ASIF) ed altri 14 enti analizzaranno in dettaglio le procedure amministrative attive nei dodici Stati, al fine di mettere a punto un database esaustivo di tutte le richieste e i processi burocratici.
Il consorzio metterà a punto documenti di riferimento che consentano ai partecipanti al mercato, ai legislatori, così come agli operatori, l’analisi sistematica delle barriere nella regolamentazione e i problemi di connessione alla rete.

L’appuntamento per la presentazione ufficiale è il il 22 settembre 2009 durante il prossimo evento EU PVSEC presso la zona industriale dell’Associazione europea dell’industria fotovoltaica (EPIA) cui prenderanno parte i numerosi partner di PV LEGAL:
l’associazione industriale tedesca (BSW- SOLAR), l’iberica Photovoltaic Industry Association (ASIF), l’associazione professionale solare francese (ENERPLAN), l’associazione italiana dell’industria fotovoltaica (ASSOLARE), l’associazione no-profit HELAPCO (Hellenic Association of Photovoltaic Companies), la PTPV, società polacca per il fotovoltaico, l’inglese Renewable Energy Association (REA), la Renewable Energy Industry Association francese (SER), la slovena Photovoltaic Industry Association (ZSFI), e ovviamente, per ultima, ma non per importanza, la stessa EPIA.