• Articolo , 17 gennaio 2011
  • PVR3: in arrivo 10.000 tonnellate di moduli PV da riciclare

  • Sorgerà in Spagna, nella provincia di Saragozza, il primo impianto di riciclaggio dei prodotti fotovoltaici di tutta Europa. Dalla collaborazione fra Electria e Poseidon il primo passo nello sviluppo di un settore emergente.

(Rinnovabili.it) – Electria, compagnia elettrica per lo sviluppo sostenibile, ha annunciato la nascita di un progetto pioneristico per il riciclaggio dei moduli fotovoltaici, denominato PVR3. L’impianto, primo nel suo genere in tutta Europa, verrà realizzato nel distretto di Calatayud (Cetina, Saragozza) in Spagna. Nato dalla collaborazione fra Electria Group e il Gruppo indiano Poseidon, leader a livello mondiale nell’ambito del riciclaggio di celle silicee, nel progetto verranno investiti circa 3 miliardi di euro. Nel complesso industriale verrà quindi eseguito il recupero di moduli e prodotti fotovoltaici, oltre la ricerca e lo sviluppo di tecnologie attuali ed emergenti, oltre che di processi innovativi, grazie alla presenza di un laboratorio dedicato. Grazie al processo utilizzato sarà possibile riutilizzare i materiali in disuso per la produzione di nuovi moduli, ottimizzando in tal modo i costi di realizzazione delle componenti fotovoltaiche. Al momento si stima che circa 10.000 tonnellate di pannelli fotovoltaici debbano essere riciclate solo in Europa, con l’attesa di un rendimento annuo del processo di circa 15.000 tonnellate entro il 2015 e circa 35.000 nel 2020. “Abbiamo creato PVR3 nell’intento di anticipare e preparare il mercato alla necessità di trovare una soluzione al problema del riciclaggio”, ha dichiarato José Luis Manzano, Presidente di Electria, sottolineando inoltre il bisogno di anticipare una futura legislazione in materia, nel rispetto delle tematiche ambientali e con l’intento di non mettere un freno allo sviluppo delle energie rinnovabili.