• Articolo , 9 dicembre 2010
  • Qualità della vita e sviluppo ecosostenibile: stanziati sei milioni di euro dalla Giunta Zingaretti

  • Oltre sei milioni di euro dalla Provincia di Roma, diretti al miglioramento della qualità della vita, degli arredi urbani, della manutenzione per gli impianti sportivi e per la promozione di soluzioni ecosostenibili. I fondi stanziati dalla Giunta Zingaretti sono così ripartiti su quattro distinti bandi. Gli interventi delibarati dalla Provincia di Roma sono stati illustrati […]

Oltre sei milioni di euro dalla Provincia di Roma, diretti al miglioramento della qualità della vita, degli arredi urbani, della manutenzione per gli impianti sportivi e per la promozione di soluzioni ecosostenibili.

I fondi stanziati dalla Giunta Zingaretti sono così ripartiti su quattro distinti bandi. Gli interventi delibarati dalla Provincia di Roma sono stati illustrati in una conferenza stampa alla quale sono intervenuti il presidente della Provincia di Roma Nicola Zingaretti, l’assessore alle Politiche del Territorio e Tutela ambientale Michele Civita, il Capo di Gabinetto della Provincia Maurizio Venafro.

Duecentosessantamila euro sono stati messi a disposizione per la quinta edizione del “Bando delle Idee”, finalizzato alla presentazione di progetti volti alla valorizzazione del patrimonio culturale e naturale dei piccoli Comuni del territorio provinciale con popolazione al di sotto dei 5000 abitanti. L’avviso è stato pubblicato oggi, con scadenza fissata al 21 gennaio.

Attraverso questo bando si darà la possibilità alle Amministrazione comunali, alle proloco e all’associazionismo locale di presentare iniziative finalizzate a promuovere il territorio, ponendo l’accento sulle identità locali, la difesa dello stesso e i prodotti tipici tradizionali.

“Questo bando – ha detto il presidente della Provincia di Roma Zingaretti presentando le azioni – incentiva microinterventi per migliorare la qualità della vita dei nostri comuni e punta ad una nuova idea di sviluppo che ha come valore intrinseco quello della valorizzazione del territorio”.

Il secondo, ‘bando parchi gioco’, destina 2 milioni di euro alla fornitura e realizzazione ludiche nel territorio provinciale.

“Il precedente bando – ha affermato il presidente Zingaretti – ha permesso la realizzazione di 48 aree ludiche tra Roma e Provincia. Questo ci consentirà di realizzarne altre 35 oltre alla riqualificazione dei nostri 5 parchi naturali. La realizzazione delle aree ludiche però non è l’unico intervento previsto per la riqualificazione degli arredi urbani. Interveniamo a favore dei bambini che sono i soggetti che meritano più attenzione, ma anche su luoghi di aggregazione come piazze o strade”.

Un contributo di 3 milioni e 500mila euro è stato invece destinato dall’amministrazione della Provincia di Roma per il ‘bando pro.v.i.s.’ programma di valorizzazione degli insediamenti storici cha ha come principale obiettivo di promuovere lo sviluppo e la riqualificazione dei centri storici dei comuni.

Con il bando sono stati introdotti anche importanti novità per quanto riguarda la sostenibilità ambientale dando particolare attenzione al contenimento dei consumi, contenimento della produzione. Infine il tema della sicurezza.

“Il bando pro.v.i.s. – ha sottolineato l’assessore alle Politiche del Territorio e Tutela ambientale Michele Civita – riserva una particolare attenzione ai centri naturali commerciali, alberghi diffusi, marketing territoriale ed al miglioramento della mobilità. Interviene anche in numerose ville giardini e piazze”.

Questa mattina poi sono stati sbloccati ulteriori 500mila euro da stanziare agli impianti sportivi comunali. “Questi ultimi 500mila euro – ha detto ancora Zingaretti – sono stati stanziati per gli impianti sportivi comunali. La novità è che possono essere utilizzati anche in aree private ma aperti a pubblica fruizione, come parrocchie e associazioni. Abbiamo messo in campo queste nuove risorse per dare un segnale di reazione ai comuni che rischiano il crollo”.

“Siamo la prima amministrazione – ha concluso il presidente Zingaretti – che si impegna a dare un segnale di ottimismo e vicinanza. Un nuovo modo di concepire lo sviluppo, che può rappresentare un volano economico per i nostri comuni”.