• Articolo , 24 novembre 2009
  • Quando l’Informazione è a salvaguardia della Natura

  • Le testimonianze di vita vissuta e l’importanza del ruolo chiave dell’informazione saranno il perno della manifestazione organizzata da Greenaccord per formulare un appello che verrà presentato nel corso della Conferenza di Copenhagen

(Rinnovabili.it) – Da domani fino al 29 novembre la città di Viterbo ospiterà il VII Forum internazionale dell’Informazione per la Salvaguardia della Natura promosso dall’Associazione Greenaccord puntando a riunire giornalisti ed esperti del Clima insieme a cittadini, studenti ed insegnanti che fanno parte della campagna “Climate Witness”:http://www.panda.org/about_our_earth/aboutcc/problems/people_at_risk/personal_stories/ del WWF
che si confronteranno affrontando il problema ‘cambiamento climatico’ e preparando un appello, una sorta di memorandum che i partecipanti potranno firmare a fine manifestazione. L’idea consiste nel consegnare il documento nelle mani di Rajendra Patchauri, premio Nobel per la Pace, presidente dell’Ipcc e socio onorario di Greenaccord il prossimo dicembre a Bruxelles per poi essere presentato al vertice dell’Onu in programma a Copenhagen.
“Certo, se osserviamo i risultati dei recenti vertici Apec e della Fao – ha sottolineato Gian Paolo Marchetti, presidente di Greenaccord – bisogna riconoscere come si usa dire in Italia, che i grandi progetti sono realizzati con i consigli dei ricchi e le elemosine dei poveri. Grandi adunanze sfarzose e pochi risultati concreti. Consola il fatto che il ‘global warming’ sia entrato nell’agenda dei grandi del mondo, ma non basta, è giunta l’ora di impegni precisi dei governi già a partire dal summit di Copenaghen. E anche se le previsioni per questo vertice non sembrano ottimistiche, per il rischio concreto che le decisioni vere vengano rimandate a scadenze più lontane, il compito dei media sarà quello di tenere desta l’attenzione pubblica sull’urgenza posta dai cambiamenti climatici”.
Durante il Forum si cercherà di diffondere il messaggio dell’importanza che ruolo dell’informazione riveste nei momenti di crisi e di lotta per una causa, in questo caso con particolare attenzione all’innalzamento della temperatura globale, puntando l’attenzione, in questa occasione, alle testimonianze reali arricchite da dati scientifici che riportano i cambiamenti di interi ecosistemi che prenderanno vita nella testimonianza di un agricoltore ugandese, Mbiwo Kusebahasa, testimone di come lo scioglimento dei ghiacciai possa impattare sull’agricoltura riducendo l’approvvigionamento idrico.
”Con questo evento – spiega il Presidente del Comitato Scientifico Andrea Masullo – Greenaccord offrirà un appuntamento di respiro internazionale che presenterà un aggiornamento scientifico sull’urgenza di assumere provvedimenti concreti, e la viva voce dei ”Testimoni del Clima’ in collaborazione con il WWF Internazional, per ascoltare il racconto di chi vive in prima persona gli effetti dei cambiamenti climatici già in atto”.