• Articolo , 8 giugno 2010
  • Quanto è sostenibile il treno? Te lo dice Enea

  • L’istituto di ricerche, in collaborazione con le Ferrovie dello Stato (FS), ha condotto uno studio sulla sostenibilità ambientale dei principali mezzi di trasporto. In termini di emissioni di CO2, il treno inquina meno dell’automobile e dell’aereo.

(Rinnovabili.it) – ENEA, l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, ha confrontato la quantità di anidride carbonica prodotta dai principali sistemi di trasporto: treno, aereo e automobile, su due delle tratte nazionali principali (Napoli – Milano e Roma – Venezia). L’analisi, commissionata dalle Ferrovie dello Stato, è stata condotta nello specifico dall’Unità Tecnica Efficienza Energetica (UTEE) dell’Ente ed ha permesso di raffrontare direttamente l’impatto ambientale i tre mezzi in questione quantificandolo in termini di CO2 emessa. Lo studio ha impiegato i dati reali di traffico dei servizi ferroviari ed aerei relativi al 2008, sperimentando e verificando tra l’altro EcoPassenger, un software di FS in base al quale è possibile calcolare l’impatto del proprio viaggio in treno e rapportarlo online ad un equivalente percorso in auto o in aereo. dall’indagine è emerso che preferendo le rotaie si è in grado di ottenere una considerevole riduzione delle quantità di anidride carbonica rilasciata in atmosfera. In particolare si evince che in un viaggio in treno, sulla tratta Milano – Napoli, vengono emessi in atmosfera circa 31 kg di CO2, circa la metà dei 76 kg prodotti se si utilizza l’automobile e più di terzo rispetto ai 115 kg da un volo aereo. A seguito dello studio le Ferrovie dello Stato hanno quindi pensato ad una campagna che premia chi sceglie il treno in alternativa all’auto o all’aereo; “biglietto verde” è’ il nome dell’iniziativa che, oltre ad evidenziare sui ticket ferroviari le minori emissioni prodotte, attribuisce speciali punti fedeltà ai propri clienti.