• Articolo , 26 febbraio 2009
  • Quarto appuntamento con Energethica

  • Il salone internazionale dell’energia rinnovabile e sostenibile ‘Energethica’, alla Fiera di Genova dal 5 al 7 marzo prossimi

Non si discuterà solo di efficienza e certificazione energetica degli edifici residenziali, non si trattarà solo di risorse idriche, non verranno proposte soltanto auto e barche ad idrogeno, non si parlerà solamente di contabilizzazione del calore, ma in questa edizione verranno presi in considerazione anche i costi economici e sociali del nucleare.
“Si. Quest’anno ci occuperemo anche di nucleare – ha spiegato Edgar Mader, organizzatore dell’evento – Vogliamo capire quali sono i costi del nucleare, le coseguenze della costruzione di una celtrale, quanto costa un MegaWatt, anche in termini occupazionali, quali sono i costi dello smantellamento dell’impianto, la messa in sicurezza, i tempi di realizzazione, la gestione di un eventuale rischio di incidente, mettendo sul piatto tutti gli argomenti di cui si parla meno in riferimento al nucleare”.
Ed ecco qualche numero per la prossima edizione di una delle manifestazioni più conosciute in Italia: la collaborazione di oltre 50 partner tra istituzionali, tecnici e media, più di 300 espositori, 30 convegni, circa 250 relatori.
Il meeting nazionale “Porti verdi: verso un trasporto sostenibile” inaugurerà Energethica 2009 e sarà uno degli incontri che animerà la manifestazione che ora presenta uno spazio specifico riservato all’edilizia sostenibile con il “Cantiere Ecocasa”, e “Casa Ecologica”, occupandosi così degli aspetti strutturali ma anche dei particolari degli ambienti interni delle costruzioni per quanto riguarda l’innovazione su tre settori strategici quali: energia, acqua e rifiuti.
Per la domotica si affronterà il tema della contabilizzazione del calore come mezzo di risparmio energetico nei condomini con riscaldamento centralizzato o teleriscaldati.
Un altro nuovo spazio sarà dedicato alle bioenergie e ad Acquaethica che sarà la novità di questa edizione, un’area anche dimostrativa sull’uso delle risorse idriche, con prodotti e servizi in merito all’utilizzo e al risparmio dell’acqua, e nello specifico alla raccolta, allo stoccaggio, alla distribuzione, al trattamento, al riciclo, all’analisi e al controllo.