• Articolo , 9 settembre 2009
  • Quiliano: il Comune punta alle energie rinnovabili

  • Il Comune punta alle energie rinnovabili. Sarà pubblicato un bando di gara per la realizzazione di un impianto solare fotovoltaico da realizzarsi sul tetto delle scuole medie della frazione di Valleggia. L’impianto, il cui costo è stimato in circa 760.000 €, avrà una potenza installata di 90 Kw e consentirà di produrre circa 96.000 Kw/h […]

Il Comune punta alle energie rinnovabili. Sarà pubblicato un bando di gara per la realizzazione di un impianto solare fotovoltaico da realizzarsi sul tetto delle scuole medie della frazione di Valleggia.
L’impianto, il cui costo è stimato in circa 760.000 €, avrà una potenza installata di 90 Kw e consentirà di produrre circa 96.000 Kw/h all’anno, fruibili da strutture pubbliche comunali attraverso la procedura dello “scambio sul posto delocalizzato”.

Ciò permetterà all’Amministrazione comunale di rendere autonomi dal punto di vista energetico buona parte degli edifici comunali (tra cui tutti i plessi scolastici) sfruttando l’energia elettrica prodotta, ed ottenendo il doppio risultato di sgravare il bilancio comunale dai costi derivanti dai consumi elettrici e contribuire alla riduzione delle emissioni di CO2 in atmosfera sfruttando una risorsa rinnovabile come quella dei raggi solari.

“L’avvio di questo progetto fa parte degli Indirizzi di Governo e degli impegni che la nuova Amministrazione ha preso nei confronti dei cittadini quilianesi e che proseguirà nei prossimi mesi e nei prossimi anni applicando lo stesso metodo per la realizzazione di progetti simili sugli altri edifici comunali-dice il vicesindaco Antonio Tallarico – Dopo questo primo passo, lo stesso principio verrà sfruttato anche per la riqualificazione delle rete di illuminazione pubblica comunale, mentre invece per quanto riguarda l’utilizzo dell’energia eolica sono già stati avviati dei contatti con gli altri Comuni confinanti al fine di realizzare degli impianti eolici sulle aree individuate dalla Regione Liguria e ritenute idonee per lo sfruttamento di questa particolare forma di energia rinnovabile. Come Amministrazione comunale crediamo e siamo convinti che la vera sfida da affrontare nei prossimi anni, da parte di tutti noi, sarà quella del risparmio energetico e dello sfruttamento delle fonti energetiche rinnovabili; è pertanto indispensabile dare dei segnali chiari e concreti ai nostri concittadini auspicando che anch’essi vengano motivati all’utilizzo di queste forme energetiche e che sempre di più cresca la sensibilità comune verso il risparmio energetico”.