• Articolo , 17 giugno 2011
  • R.ete. Imprese Italia: efficienza energetica e FER, ruolo fondamentale

  • Secondo la Fondazione, l’economicità e la concorrenzialità dei mercati dell’energia dipenderanno dall’efficacia delle scelte fatte in Italia su efficienza e rinnovabili

(Rinnovabili.it) – “Maggiore sostegno al settore delle energie rinnovabili e all’efficienza energetica” – è quanto emerge da una nota sulle dichiarazioni rilasciate ieri dai rappresentanti di _R.ete. Imprese Italia_, durante l’Audizione all’_8° Commissione Ambiente, territorio e lavori pubblici della Camera_.
Secondo la Fondazione infatti, l’economicità e la concorrenzialità dei mercati dell’energia dipenderanno anche e soprattutto dall’efficacia e dalla coerenza delle scelte fatte in Italia per lo sviluppo dell’efficienza energetica e delle FER.
In particolare, per _R.ETE. Imprese Italia_ la politica di sostegno nazionale dovrebbe basarsi su una maggiore incentivazione degli impianti da FER di piccola potenza, un aumento dei finanziamenti sull’energia rinnovabile utilizzata negli interventi di efficienza energetica del settore residenziale e, più in generale, incoraggiando lo sviluppo economico e l’occupazione grazie a nuove misure di agevolazione per le PMi che investono nella filiera fonti rinnovabili.

“L’esito del referendum – sottolinea _R.ETE. Imprese Italia_ – impone uno sforzo aggiuntivo nella direzione delle fonti rinnovabili, considerati gli impegni ambientali in termini di riduzione delle emissioni e l’importanza di aumentare l’autonomia energetica del nostro Paese diversificando il mix di approvvigionamento”.