• Articolo , 21 febbraio 2011
  • Raggiunto l’accordo per l’edilizia “verde”

  • Accordo tra CNA e Comune di Bolzano per il monitoraggio degli edifici privati e pubblici, ai fini della riqualificazione energetica. Il Comune di Bolzano è orientato alla drastica riduzione della spesa energetica prodotta dagli edifici residenziali e non residenziali presenti sul territorio comunale, naturalmente anche ai fini dell’abbattimento delle polveri sottili e della CO2 presenti […]

Accordo tra CNA e Comune di Bolzano per il monitoraggio degli edifici privati e pubblici, ai fini della riqualificazione energetica. Il Comune di Bolzano è orientato alla drastica riduzione della spesa energetica prodotta dagli edifici residenziali e non residenziali presenti sul territorio comunale, naturalmente anche ai fini dell’abbattimento delle polveri sottili e della CO2 presenti nell’aria. Con il Presidente della CNA, Claudio Corrarati, è stato quindi elaborato un piano da sottoporre ai proprietari privati, ma trasferibile anche agli immobili di proprietà comunale, che prevede la combinazione di interventi manutentivi e finanziari in grado di abbassare al minimo la spesa iniziale e di diluire il resto della spesa in dieci o più anni, senza sensibili variazioni rispetto agli esborsi precedenti agli interventi. Per vagliare lo stato di necessità degli immobili, il Comune ha anche incaricato CNA di valutare la soluzione più opportuna per un azione di monitoraggio a campione. A riguardo, la Soc. Coop. GEST, che è un consorzio di PMI aderenti alla CNA, avvierà un progetto di Innovazione che oltre a produrre i risultati richiesti dal Comune in termini di valutazione della fattibilità economica ed operativa del progetto di riqualificazione energetica degli edifici cittadini, elaborerà l’idea di coordinamento tra imprese, istituti di credito, proprietà edilizia ed ente pubblico per la proposta di un servizio “chiavi in mano” da sottoporre agli utenti.