• Articolo , 30 settembre 2010
  • Ragusa: accordo di partenariato con la Direzione Generale dell’Energia della UE

  • La provincia di Ragusa si impegna a contrastare i cambiamenti climatici. L’assessore provinciale al Territorio Ambiente e Protezione Civile, Salvo Mallia, accompagnato dall’istruttore tecnico, ing. Joseph Ferraro, si è recato nei giorni scorsi a Palmaria (La Spezia) per la stipula dell’accordo di partenariato con la Direzione Generale dell’Energia (DG ENER) della Commissione europea. “L’accordo – […]

La provincia di Ragusa si impegna a contrastare i cambiamenti climatici. L’assessore provinciale al Territorio Ambiente e Protezione Civile, Salvo Mallia, accompagnato dall’istruttore tecnico, ing. Joseph Ferraro, si è recato nei giorni scorsi a Palmaria (La Spezia) per la stipula dell’accordo di partenariato con la Direzione Generale dell’Energia (DG ENER) della Commissione europea. “L’accordo – spiega l’assessore Mallia – si propone innanzi tutto di promuovere l’adesione dei comuni della provincia iblea al “Patto dei sindaci”, strumento questo che fornisce alle amministrazioni locali l’opportunità di impegnarsi concretamente nella lotta al cambiamento climatico attraverso interventi che modernizzano la gestione amministrativa e che influiscono direttamente sulla qualità della vita dei cittadini. Attraverso l’adesione al “Patto dei sindaci” le amministrazioni locali dovranno impegnarsi, da un lato, a contribuire alla riduzione delle emissioni di CO2, con misure di efficienza energetica e azioni collegate allo sviluppo di fonti energetiche rinnovabili e, dall’altro, a sostenere la preparazione e l’adozione del Piano Energetico Provinciale. Nello specifico – continua Salvo Mallia – l’accordo di partenariato prevede l’impegno delle amministrazioni provinciali che sottoscrivono l’accordo, a ricercare sostegni finanziari per i comuni, necessari a sostenere i costi correlati alla preparazione dei piani di azione per la sostenibilità energetica, la contrattazione e la gestione dei servizi, definire gli obiettivi e la metodologia di valutazione, le modalità di monitoraggio e i rapporti di verifica, fornire il supporto tecnico per l’organizzazione di eventi pubblici e relazionare regolarmente alla DG ENER della Commissione europea sui risultati ottenuti nella provincia, nonché partecipare alle discussioni sulle implementazioni strategiche del Patto proposte dalla Commissione stessa. Quest’ultima si impegna, invece, a fornire visibilità e relatori per le principali conferenze ed eventi, a condividere e dibattere informazioni disponibili al fine del raggiungimento di obiettivi comuni e a fornire le informazioni sui nuovi sviluppi del Patto. “L’accordo – conclude l’assessore Salvo Mallia – rappresenta un atto concreto finalizzato ad impegnare le amministrazioni locali iblee alla redazione di un Piano Energetico Provinciale che sia frutto di una politica energetica sostenibile e condivisa. In questo modo prosegue l’iter avviato da questa amministrazione e finalizzato ad impegnare il territorio ad una corretta gestione dell’energia in linea con i principi ispiratori del protocollo di Kyoto”.