• Articolo , 16 dicembre 2008
  • Rainbow Solar presenta la finestra fotovoltaica

  • In grado di produrre fino a 250 W di energia elettrica, la nuova tecnologia farà diventare solo un ricordo la pratica di ombreggiare le finestre esposte all’irraggiamento solare nelle ore e stagioni più critiche

Rainbow Solar, filiale del gruppo RSi, ha annunciato una nuova tecnologia che permetterà agli edifici di ridurre l’impatto, in termini di emissioni di gas serra, derivante dalle attività esercitate negli ambienti interni. La compagnia ha infatti sviluppato la sua nuova finestra semi-trasparente capace di generare fino a 250 W di elettricità preteggendo contemporaneamente l’interno degli edifici dalle radiazioni ultraviolette e infrarosse. Il pacchetto, comprendente vetro super temperato completamente integrato con tecnologia fotovoltaica e sistemi di isolamento, rappresenta la nuova frontiera del fotovoltaico integrato agli edifici. I pannelli-finestre possono essere di dimensioni di otto metri quadrati, e possono produrre da un minimo di 80W a un massimo di 250W. Fra gli optional, per meglio venire incontro alle esigenze dei progettisti, vengono tenuti in considerazione tutti gli aspetti legati al design e il contesto climatico e relative condizioni atmosferiche che interessano l’installazione. Di fatto, quindi, il sistema si sostituisce alla tradizionale finestra che necessita di essere ombreggiata nelle condizioni più critiche rappresentate dalle ore più calde quando il sole incide sulla superficie della stessa; il nuovo sistema fa della vecchia buona norma solo un ricordo e sfrutta l’irraggiamento solare anche quando questo altrimenti risulterebbe fastidioso, costituiendo un muro elettrico del tutto integrato all’edificio che isola dall’esterno. Quanto alla reale applicazione della nuova finestra fotovoltaica, attualmente la Rsi sta lavorando con diversi architetti e sviluppatori per l’impiego della nuova finestra in alcuni progetti a Hollywood, California e Las Vegas.