• Articolo , 9 novembre 2007
  • Rassegna stampa dal 02/11/07 al 08/11/07

  • h4. Emissioni CO2: aziende italiane oltre i limiti di Kyoto 09/11/07 – Bologna – Con una produzione di 218 milioni di tonnellate di CO2, l’Italia ha superato i limiti stabiliti dal Piano Nazionale di Allocazione (+11,9%). A rivelarlo è una ricerca condotta da Eco-Way sulle emissioni di anidride carbonica prodotte dalle aziende italiane nel 2006. […]

h4. Emissioni CO2: aziende italiane oltre i limiti di Kyoto

09/11/07 – Bologna – Con una produzione di 218 milioni di tonnellate di CO2, l’Italia ha superato i limiti stabiliti dal Piano Nazionale di Allocazione (+11,9%). A rivelarlo è una ricerca condotta da Eco-Way sulle emissioni di anidride carbonica prodotte dalle aziende italiane nel 2006. Fuori linea con gli obiettivi di kyoto sarebbero il settore energetico, acciaierie, cementifici ed il settore cartario. Dal punto di vista territoriale a nord le imprese più virtuose, mentre all’ ultimo posto quelle laziali che emettono più del doppio del valore consentito. (Fonte ANSA)

h4. Carta fedeltà per acquisti verdi su internet

09/11/07 – Londra – E’ “made in UK” la carta fedeltà ecologica per la spesa on-line. Attraverso il nuovo servizio lanciato dal sito www.carboncred.co.uk., il primo del suo genere a livello globale, facendo acquisti su internet si accumulano punti da spendere in prodotti o servizi ”verdi”, per esempio, una radio a energia solare o finanziamenti a progetti ecologici per compensare le proprie emissioni di Co2. Oltre 500 società hanno già chiesto di aderire al servizio. (Fonte ANSA)

h4. Finanziaria, il Senato dice si a nuovi sconti

09/11/07 – Roma – Ancora per 3 anni si potranno utilizzare le detrazioni del 55% sulla riqualificazione energetica degli edifici per l’installazione di pannelli solari, la sostituzione di caldaie e per migliorare l’isolamento termico attraverso finestre e pannelli specifici. Per lo stesso periodo di tempo è previsto anche uno sconto del 20% sull’acquisto di frigoriferi a basso consumo (classe A+). (Fonte RaiNews24)

h4. Bioetanolo, dal Pakistan all’UE

09/11/07 – Roma -Grazie al Sistema Generalizzato di Preferenze (GSP), che permette l’esportazione nei paesi UE senza pagare alcuna tassa di importazione, il Pakistan si è affermato come il più importante esportatore di etanolo nell’ Unione Europea. Secondo statistiche pubblicate dall’ European Biomass Statistics 2007, il bioetanolo viene fabbricato unicamente in undici paesi UE con una produzione di solo 1246 kt. Ad attingere all’ etanolo extra comunitario in prima linea Italia e Olanda. (Fonte ANSA)

h4. Urea nell’Oceano per assorbire la CO2

07/11/07 – Londra – Il governo delle Filippine ha approvato un progetto dell’Oceano Nourishment Corporation, compagnia australiana, che prevede di versare nel Mare Sulu 500 tonnellate di urea per stimolare l’assorbimento di anidride carbonica in eccesso. Attivisti ambientali ritengono che l’esperimento marino possa rivelarsi scientificamente difettoso e pertanto rischioso, sottolineando la pericolosa assenza di regolamentazioni internazionali in materia di geoingegneria. (Fonte blog.wired.com)

h4. Fotovoltaico: 5000 impianti installati in Italia

06/11/07 – Roma – Il Conto Energia varato dal Governo nell’ultimo anno, sembra stia dando gli effetti sperati: dall’agosto del 2006 fino al primo novembre di quest’anno 5000 i nuovi impianti connessi in rete, e 3000 gli impianti di solare termico che vengono installati ogni mese. Dello stesso parere Gianni Silvestrini, Direttore Scientifico di Kyoto Club, ricercatore del Cnr e Consigliere per le fonti rinnovabili del ministro per lo Sviluppo Economico, il quale ha affermato: “Per dare un’idea della spinta al cambiamento rappresentata dal Conto Energia, nell’intero periodo 2000-2005 la media di impianti installati era di 40-50 al mese, per quanto riguarda il solare termico, nel 2006 l’incremento del mercato è stato molto elevato con 2.500 impianti installati al mese, mentre nel 2007, grazie anche alle detrazioni fiscali del 55% previste dalla Finanziaria, si spera in una ulteriore crescita del 20%. (Fonte Ansa)

h4. Un manuale per produrre biocarburanti ” fai-da-te”

06/11/07 – Roma – E’ stato appena pubblicato un libro, “Biocarburanti fai-da-te”, scritto da Roy Virgilio, editore AAM Terra Nuova, che darà indicazione su come produrre combustibili naturali in casa. Il libro insegna come produrre e utilizzare i combustibili vegetali per la propria auto. Nel libro si parla di biocarburanti, di autoproduzione degli stessi, di costi, di modifiche da fare alle macchine e del loro impatto ambientale. Una parte fondamentale del testo è dedicata all’autoproduzione. I risultati provengono dalle ricerche e dalla sperimentazione sviluppata sino ad oggi grazie alla pratica diretta di tante persone che, in quasi due anni, hanno prima studiato e poi effettuato prove sulle loro auto, moto per riuscire a verificare se si potesse trovare una soluzione rispettosa dell’ambiente e per ridurre i costi. (fonte Ansa)

h4. Scozia: energia dalle turbine marine

06/11/07 – Roma – E’ stato inaugurato, di recente, un centro dove sperimentare le più avanzate tecnologie per ricavare energia dal mare. I laboratori si trovano in due differenti località: il primo a Billia Croo e si occupa del moto ondoso, il secondo a Eday dove si incanalano correnti di velocità sui 4m/sec con apparecchiature azionate dalle maree. Successivamente i dati vengono poi elaborati in un centro di calcolo. Le turbine ideate per convertire l’energia immagazzinata nelle onde e nelle correnti sfruttano due caratteristiche: il dislivello nel profilo dell’onda e il moto delle particelle d’acqua sotto la superficie. Il Governo scozzese ha investito 15 milioni di sterline nel più grande laboratorio al mondo dedicato alla sperimentazione sull’energia dal mare perché vogliono produrre energia rinnovabile da vendere al resto dell’Europa. (fonte Ansa)

h4. India: firmato accordo con la Svizzera sulla CO2

05/11/07 – New Delhi – Il Progetto siglato, fa parte dei meccanismi di sviluppo per la lotta alle emissioni inquinanti previsto dal Protocollo di Kyoto. La Svizzera acquisterà “Certified Emission Reductions” (CER, riduzioni di emissioni certificate) da una centrale che produce energia dalla biomassa a Malavalli, nel sud dell’India. Il contratto, sottoscritto a nome della Svizzera dall’ambasciatore in India Dominique Dreyer in presenza della Ministro degli Esteri, ha una durata di tre anni e costerà in tutto 650.000 franchi al DFAE (Dipartimento Federale degli Affari Esteri).In questo modo, ha detto il presidente della Confederazione Micheline Calmy-Rey, la Svizzera compenserà le emissioni causate dai suoi dipendenti a Berna, valutate a 5000-6000 tonnellate annue (fonte Ticinonews.ch)

h4. Doppio appuntamento a Roma con Legambiente

05/11/07 – Roma – Il prossimo sabato 10 novembre ore 16,00 Legambiente manifesterà in Piazza Farnese, Roma per ribadire le ragioni del No in favore di fonti rinnovabili e efficienza energetica. Lunedì 12 alle 9,30 si troveràinvece presso la Fiera di Roma, per scongiurare l’incremento della produzione di energia da petrolio, carbone e nucleare. (Fonte Legambiente)

h4. Biocarburanti fatti in casa grazie ad un libro

05/11/07 – Roma – “BIOcarburanti fai da te”, scritto da Roy Virgilio, è il titolo dell’ultima novità editoriale delle Edizioni AAM Terra Nuova. Il libro insegna come produrre e utilizzare i combustibili vegetali per la propria auto. Cosa sono, come sono fatti e quanto costano sono alcune delle domande a cui l’autore risponde offrendo una panoramica esaustiva e completa. Una parte fondamentale del testo è dedicata all’autoproduzione. (Fonte Ansa)

h4. Bike-sharing per i romani

05/11/07 – Roma – Terza puntata per la campagna Metro Easy Bike, promossa dalla freepress Metro, che da oggi e per alcune settimane si occuperà di bike sharing, l’affitto condiviso di biciclette, finora già adottato con buoni risultati in tante città europee. Inoltre i lettori potranno proporre le loro idee per lo sviluppo dell’utilizzo della bici in città attraverso la casella elettronica di Metro. Le proposte saranno girate ai comuni che seguono il progetto. (Fonte Metro)

h4. Pecoraro Scanio: solare, il futuro della produzione di energia

05/11/07 – Cagliari – Il sole è una grande opportunità e credo che la Sardegna dovrebbe avere una grande tradizione nell’innovazione per il sole e per produrre energia da questo. Lo ha detto il ministro dell’Ambiente, Alfonso Pecoraro Scanio, durante l’inaugurazione della miniera “Rosas” a Narcao nel Sulcis-Iglesiente, uno dei siti minerari dismessi e che fanno parte del Parco Geominerario della Sardegna inserito nella rete internazionale dei geoparchi dell’Unesco. In merito alla questione nucleare, invece, rispondendo a una domanda sulla ricorrenza dei venti anni del referendum che ne ha bocciato l’utilizzo in Italia, il ministro ha sottolineato come gli italiani in tutti i sondaggi siano ancora contro questa forma di energia. (fonte Ansa)

h4. Trentino Alto Adige: sempre più vicino al Nord Europa

05/11/07 – Trento – La regione punta su sole e vento. L’Università di Trento, in collaborazione con l’Ape (agenzia provinciale per l’energia) e la società Interbrennero, ha infatti inaugurato un campo eolico sperimentale nella zona di Trento, con l’obiettivo di diventare un riferimento nel settore della ricerca. La città di Bolzano, invece, si distingue per la più alta produzione di energia solare: da luglio infatti sono entrati in funzione 1.800 pannelli solari fotovoltaici per un totale di 2.400 metri quadrati di superficie. Il risparmio annuo di anidride carbonica sarà di quasi 200 tonnellate. (fonte Ansa)

h4. Kyoto/1: obiettivi a rischio, gas serra quasi al record

05/11/07 – Oslo – Dai dati comunicati dal Segretariato della Conferenza sui Cambiamenti Climatici delle Nazioni Unite, è emerso che nel 2005 le emissioni dei Paesi più ricchi sono aumentate, per un totale di 18,2 miliardi di tonnellate nel 2005 rispetto ai 18,1 del 2004. Solo il 2,8% in meno rispetto al record del 1990 quando si registrarono emissioni per 18,7 miliardi di tonnellate di gas serra, ma rispetto al 2000 l’incremento è stato del 2,6%. Gli Usa sono in testa alla classifica degli emettitori, di poco superiori alla Cina. A livello globale, inoltre, le emissioni derivanti dal settore energetico sono cresciute dello 0,5% tra il 1990 e il 2005 ma ci sono state diminuzioni significative in altri settori chiave come industria, agricoltura e rifiuti. (fonte Ansa)

h4. Kyoto/2: Giappone in controtendenza, -1,3% di gas serra

05/11/07 – Tokyo – Secondo i dati di un rapporto preliminare del ministero dell’Ambiente giapponese, pubblicato oggi a Tokyo, le emissioni di gas serra del paese sono diminuite dell’1,3% nel corso dell’anno fiscale 2006/2007, conclusosi lo scorso marzo, probabilmente a causa di un inverno insolitamente mite. Tuttavia, nonostante la riduzione registrata nell’anno fiscale precedente, ci sono ancora 155 milioni di tonnellate in eccesso rispetto ai tetti fissati dal protocollo di Kyoto, che prevede per il Giappone un taglio del 6% delle emissioni tra il 2008 e il 2012. Per il raggiungimento dell’obiettivo, il governo nipponico è intenzionato a rivedere ulteriormente la propria politica in materia di ambiente, preparando una serie di nuove misure che saranno discusse il mese prossimo e approvate entro la prossima primavera. (fonte Ansa)

h4. “ElettriCittà”: concorso fotografico delle Pagine Gialle

03/11/07 – Roma – Parte anche quest’anno il concorso fotografico indetto dalla Seat Pagine Gialle per scegliere le fotografie che saranno pubblicate sul nuovo stradario TuttoCittà. Il titolo di quest’anno sarà: “ElettriCittà, i luoghi dell’energia metropolitana”, potranno partecipare sia professionisti che dilettanti, e gli scatti dovranno rappresentare luoghi cittadini dove l’energia si manifesta nella sua ampiezza, non solo elettricità in senso stretto, ma anche come l’energia in ogni sua forma, sia essa forza della natura o entusiasmo collettivo. Ogni partecipante può inviare un massimo di quattro fotografie in formato jpeg, e concorrere per una sola città, per maggiori informazioni vi rimandiamo al sito www.concorsotuttocitta.it. (fonte Clickblog.it)

h4. Greenpeace: nucleare in un vicolo cieco

03/11/07 – Roma – L’energia nucleare è costosa, rischiosa sia come tecnologia che come possibile obiettivo per i terroristi, con un potenziale limitato e una pesante eredità per il futuro. È quanto afferma Giuseppe Onufrio, direttore delle campagne di Greenpeace Italia, che riporta i dati dell’Agenzia internazionale per l’energia (Iea), secondo cui i Paesi Ocse (Organizzazione per cooperazione e lo sviluppo economico) nel periodo 1992-2005 hanno investito solo l’11% delle risorse destinate a ricerca e sviluppo nel settore energetico alle fonti rinnovabili, mentre il nucleare da fissione ha assorbito oltre il 46% dei soldi e quello da fusione oltre il 12%. Secondo Onufrio, inoltre, ‘non ci sono esempi accettabili per la gestione di lungo periodo delle scorie, i reattori a sicurezza intrinseca sono ancora allo studio, non esiste una filiera che non sia utilizzabile anche a fini militari e le riserve di uranio sono molto limitate’. Il rapporto tra consumi e risorse è infatti di 50 anni: troppo alto per pensare ad un ‘rinascimento nucleare’. (fonte Ansa)

h4. CdM: via libera ai prodotti che consumano meno energia

02/11/07 – Roma – Prossima pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del decreto che recepisce la direttiva 2005/32 relativa all’istituzione di un quadro per l’elaborazione di specifiche comunitarie per la progettazione eco-compatibile dei prodotti che consumano energia, nell’intento di garantire la libera circolazione di tali prodotti nel mercato interno. Il decreto, che ha ottenuto il sì del Consiglio dei Ministri, si applica ai prodotti che dopo l’immissione sul mercato o la messa in servizio hanno bisogno di energia per funzionare, mentre non si applica ai mezzi di trasporto di passeggeri o merci. Sarà il fabbricante o il suo mandatario, prima di immettere sul mercato o mettere in servizio un prodotto che consuma energia, a verificarne la conformità a tutte le pertinenti prescrizioni della misura di esecuzione applicabile. L’Autorità competente sarà il ministero dello Sviluppo Economico. (fonte Ansa)

h4. Strumenti “pesce” per generare energia dai vortici di aria

02/11/07 – Pasadena – Elettricità dai vortici che si creano nell’aria che ruota attorno agli edifici. È quanto riescono a fare gli strumenti messi a punto dai ricercatori americani dell’Istituto californiano di tecnologia di Pasadena. Gli strumenti si ispireranno alla dinamica con cui si muovono i pesci, in grado di usare il loro corpo per catturare una spinta energica dai vortici d’acqua che si creano intorno a loro con il passaggio di altri pesci o con la presenza di altri oggetti nell’acqua. ‘Abbiamo bisogno di uno strumento capace di sapere che cosa succede a monte nonché da dove arriva il flusso d’aria. Per questo dobbiamo trovare luoghi naturali dove si creano fluttuazioni, presenti specie in situazioni urbane’, ha dichiarato John Dabiri dell’Istituto californiano di Tecnologia. (fonte Ansa)

h4. Gse: qualifica Iafr solo per impianti in esercizio

02/11/07 – Roma – Il Gse ha comunicato che le qualifiche di impianti alimentati da fonti rinnovabili (Iafr), rilasciate prima del 15 novembre 2005, data di entrata in vigore del Decreto Ministeriale del 24.10.2005, cesseranno di validità entro il 15 novembre 2007 qualora il soggetto che detiene la qualifica non comunichi al Gse, fornendo idonea documentazione, l’avvenuta entrata in esercizio dell’impianto. Il Gse trasmetterà le eventuali valutazioni non favorevoli al Ministero dello Sviluppo Economico e al Ministero dell’Ambiente, ai fini dell’espressione di parere nell’ambito delle rispettive competenze istituzionali. Il Decreto Ministeriale del 24.10.2005 aggiornava le direttive per l’incentivazione dell’energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili ai sensi dell’articolo 11, comma 5 del decreto legislativo 16 marzo 1999, n.79. (fonte Ansa)