• Articolo , 19 ottobre 2007
  • Rassegna stampa dal 12/10/07 al 18/10/07

  • h4. Progetto HyWays: 180 milioni l’anno per l’idrogeno 16/10/07 – Roma – Presentato a Roma presso l’Enea il progetto “HyWays”, redatto dagli Stati membri dell’Ue con il contributo delle industrie, che indica il percorso che bisognerebbe intraprendere a livello europeo per una fruttuosa introduzione dell’idrogeno con risultati nel 2020. A tal fine, si dovrebbero aumentare […]

h4. Progetto HyWays: 180 milioni l’anno per l’idrogeno

16/10/07 – Roma – Presentato a Roma presso l’Enea il progetto “HyWays”, redatto dagli Stati membri dell’Ue con il contributo delle industrie, che indica il percorso che bisognerebbe intraprendere a livello europeo per una fruttuosa introduzione dell’idrogeno con risultati nel 2020. A tal fine, si dovrebbero aumentare di 80 milioni di euro l’anno gli investimenti in ricerca e sviluppo creando una struttura di sostegno specifica per il dispiegamento dell’idrogeno che costerà 180 milioni all’anno. In questo modo, secondo il presidente dell’Enea Luigi Paganetto, si arriverà già nel 2020 ad introdurre un milione di veicoli alimentati ad idrogeno, con un notevole impatto sulla qualità dell’aria. Inizialmente, il progetto consiglia l’approvvigionamento dalle fonti fossili ‘per ora le più economiche’, per poi passare in un secondo momento all’approvvigionamento da fonti rinnovabili come biomasse, eolico, solare. (fonte Ansa)

h4. A Berlino il punto sull’eolico offshore

16/10/2007 – Bruxelles – Dal 4 al 6 dicembre prossimo a Berlino sarà presente il mondo dell’energia eolica offshore all’“European Offshore Wind”. Come scrive l’ “Offshore Magazine”,l ‘eolico offshore è diventato negli ultimi cinque anni da potenziale futuro a una vera e propria industria in pieno sviluppo. L’industria europea dell’energia eolica (Ewea) stima che nel 2020 si potrà arrivare ad una produzione di 40GW, a patto che vengano rimosse le barriere esistenti per lo sviluppo della tecnologia offshore. Alla conferenza si affiancherà un’esposizione con un nutrito e qualificato numero di espositori, per lo più tedeschi, danesi ed inglesi. Non è previsto nessuno stand italiano. (fonte Ansa)

h4. Contro i cambiamenti climatici l’Italia è contraddittoria

16/10/07 – Roma – Si è svolto oggi a Roma un convegno sul clima, organizzato dall’Università Luiss, dal quale è emerso che l’Italia si sta battendo al livello internazionale per la riduzione delle emissioni di gas serra ma serve una svolta sulla ricerca sui cambiamenti climatici e non ha ancora realizzato un quadro di riferimento nazionale che indirizzi l’economia nel post-Kyoto. Secondo Corrado Clini, a capo della Direzione ricerca e sviluppo del ministero dell’Ambiente, nei negoziati internazionali la strategia per il 2009 ‘dovrà essere globale, equa e includere Kyoto’ e basarsi sull’obiettivo di una media di emissioni pro-capite, uno standard per tutte le tecnologie e prodotti energetici, un sistema di scambi di permessi di emissioni senza limitazioni tra diverse aree del Pianeta. Fondamentale sarà arruolare anche Paesi in via di sviluppo, come Cina e India. Per Gianni Silvestrini, del ministero dello Sviluppo economico, si dovranno ‘attuare incentivazioni nel trasferimento delle tecnologie’. (fonte Ansa)

h4. Torino: un futuro ecocompatibile per la “cava della morte”

16/10/07 – Torino – Energia pulita anziché amianto. A otto anni dall’inizio della complessa bonifica della più grande cava amiantifera d’Europa, a Balangero (Torino), sta per essere approvato un secondo accordo di programma, dopo quello siglato nel ‘92, col quale arriveranno 28 milioni per completare il risanamento dell’area. In seguito è prevista la realizzazione di 5 campi fotovoltaici, per una potenza complessiva di 3.8 MW. Secondo le stime, l’utile lordo sarà di 400 mila euro l’anno, somma necessaria per sostenere i costi fissi di manutenzione delle opere a verde, di quelle di sistemazione idrogeologica per la sicurezza del sito e per finanziare il futuro ecomuseo. L’intervento è stato lodato dal ministro dell’ambiente Pecoraro, in visita nella cava. (fonte Ansa)

h4. Edo Ronchi: in Finanziaria pronto emendamento sulle rinnovabili

16/10/2007 – Roma -Ronchi, senatore dell’Ulivo ed ex ministro dell’Ambiente, ha risposto, a margine di una conferenza sulla situazione climatica organizzata dall’Università Luiss, ad un emendamento in Finanziaria relativo alla riforma degli incentivi sulle fonti rinnovabili. Per l’ex ministro Ronchi l’attuale emendamento ricalca il suo emendamento al vecchio ddl energia, il 691. Per quanto riguarda invece le tabelle di coefficienti sulle fonti rinnovabili, il giudizio espresso è che queste sarebbero di competenza del ministero dello Sviluppo economico. Il senatore dell’Ulivo ha anche affermato che “C’è un accordo della maggioranza per l’inserimento dopo l’art.30 della Finanziaria”. (fonte Ansa)

h4. Parlamento Europeo: sulle rinnovabili necessario migliorare il quadro normativo

15/10/2007 – Roma -Il Parlamento europeo si è impegnato per il miglioramento dell’attuale quadro normativo con l’obiettivo di produrre da fonti rinnovabili il 20% dell’energia consumata nell’Ue, entro il 2020. E’ necessario creare un mercato favorevole, investire in infrastrutture, incoraggiare la ricerca e incentivare anche fiscalmente i biocarburanti. Il Parlamento ha invitato la Commissione, entro la fine del 2007, a presentare una proposta per un quadro legislativo per le energie rinnovabili che rafforzi e migliori l’attuale normativa. In queste proposte, ogni Stato membro potrebbe essere libero di scegliere le fonti energetiche rinnovabili più appropriate. (fonte Ansa)

h4. E’ nato il Polo fotovoltaico nazionale

15/10/2007 – Roma – Il prossimo 17 ottobre alle ore 11 presso Borsa Italiana, Palazzo Mezzanotte a Milano, si terrà una conferenza stampa di presentazione del Polo Fotovoltaico Italiano, presenziata dall’Amministratore delegato del gruppo Multiutility, Germano Zanini, e dal vice presidente esecutivo di XGroup, Carlo Cotogni. Attualmente è il più importante progetto nazionale nel settore, con cui il gruppo Multiutility entra nella compagine societaria di una delle aziende leader del fotovoltaico italiano. Il gruppo industriale entro il 2008 prevede di raggiungere una capacità produttiva di celle e moduli pari a 25 MWp, fino all’obiettivo del piano di sviluppo del 2010 di 100 MWp. (fonte Ansa)

h4. Ecopass: Milano collauda il sistema anti smog

15/10/2007 – Milano – Attivati da oggi i 43 varchi attorno ai bastioni che serviranno a controllare l’accesso alla città tramite telecamere collegate ad un sistema centrale; da gennaio le auto con emissioni più nocive potranno accedere in città solo tramite un pedaggio giornaliero o pagando un abbonamento. I tagliandi verranno venduti da edicole, tabaccherie e per il momento negli sportelli di Banca Intesa e San Paolo, in seguito ci sarà la possibilità di estendere anche ad altre Banche la vendita; il pagamento sarà effettuabile nell’arco delle 24 ore successive all’ingresso. Il sito web di Atm e il call center (02.02.02) serviranno a dare informazioni in più ai cittadini in modo da rendere tutto il sistema efficiente entro la fine dell’anno. A fine novembre è previsto il completamento di 15 km di corsie per i mezzi pubblici, le soste dei mezzi privati durante i fine settimana rimarranno gratuite. (fonte Ansa)

h4. Olanda: fondo d’investimento a sostegno delle rinnovabili

15/10/2007 – Amsterdam – Secondo quanto appreso dal sito Finanz.com, i fondi pensione della ABP, PGGM e l’azienda Evelop, destineranno un importo di 500 milioni di euro per lo sviluppo di progetti sostenibili. Riguarderanno la costruzione di parchi eolici marittimi e terrestri, centrali a biomassa in vari paesi dell’Europa occidentale. Il fondo “Ampere”, questo il suo nome, valuterà la fattibilità del progetto e se possiederà i requisiti necessari potrà acquisire una parte del suo capitale; la gestione del fondo sarà affidata alla Triodos Bank, notoriamente impegnata in progetti sostenibili, e si prevede lo sviluppo di quasi 5000 MW di energia pulita. (fonte Axia.it)

h4. La Toyota punta al Green Desing con YouTube Channel

15/10/2007 – Bruxelles – Obiettivo della casa automobilistica è creare un canale per gli utenti della rete, per informarli sulle novità tecnologiche di tipo sostenibile. Si tratta di documentari in vari settori, che si occuperanno di divulgare le innovazioni e permetteranno ai visitatori del blog di condividere i video e dialoghi online. I video proposti dalla Toyota hanno l’ obiettivo di informare su tematiche in vari settori tecnologici accomunati dal rispetto e dalla salvaguardia ambientale, che ispirano ad un “vivere in modo più verde”. Toyota è stata leader nell’innovazione verde e nella tecnologia ibrida fin dal lancio del suo primo veicolo ibrido prodotto su larga scala nel 1997.Toyota ha anche realizzato che la sostenibilità non si limita alla riduzione dei gas di scarico. Per questo motivo si è concentrata sulla riduzione dell’impatto ambientale delle automobili durante tutto il loro ciclo di vita, dalla progettazione e produzione fino al riciclaggio. (fonte Business Wire)

h4. Telefono solare prodotto dalla HiTech Wealth

14/10/2007 – Hannover – Il nuovo modello di telefono cellulare “S116”presentato al CEBIT ( Fiera mercato del business digitale) in Germania, dalla HiTech Wealth, possiede un accumulatore a ricarica solare, unico nel suo genere. Il pannello solare integrato nel telefono, consente di ricaricare la batteria interna sia dalla luce solare che da qualsiasi sorgente luminosa, lampadine comprese. Un’ora di luce solare permette di conversare per circa 40 minuti. Le specifiche tecniche ricalcano quelle attualmente in commercio: fotocamera da 1,3 Megapixel, player MP3, display QVGA a 260.000 colori, e supporterà solo reti GSM. Nonostante l’ S116 sia il primo modello effettivamente commercializzato, è stata pianificata la produzione di altri 30 telefoni per i prossimi due anni. (fonte Pcfacile.com)

h4. Furto pannelli solari: presa di posizione alla Camera

14/10/2007 – Roma – Dopo la notizia riportata dal “Il Secolo XIX”, riguardo al furto di pannelli fotovoltaici in alcune località del Sud Italia, il deputato della Margherita Ermete Realacci, ha dichiarato: “È incredibile che l’energia pulita si trasformi in un business per la malavita. In Italia il fotovoltaico non è ancora un’industria, ma gli investimenti stavano finalmente decollando. Occorre intervenire tempestivamente perché la crescita delle fonti rinnovabili non sia stroncata sul nascere dalle organizzazioni criminali”. In effetti la polizia genovese, ha sequestrato centinaia di pannelli e ha fotografato complessivamente un fenomeno sinora rimasto sconosciuto: in Italia vengono saccheggiate centrali fotovoltaiche dell’Enel, impianti pubblici e privati spesso realizzati con finanziamenti dello Stato. La problematica sarà affrontata nei prossimi giorni dalla Commissione Ambiente e Territorio e Lavori Pubblici, per monitorare il fenomeno e intervenire per bloccarlo. (fonte IlSecoloXIX.it)

h4. Gli aeroporti tedeschi avranno il test CO2

14/10/2007 – Francoforte – E’ stato presentato un progetto pilota della German Airport Transport Iniziative, con il quale il Ministero dei Trasporti tedesco ha deciso di monitorare le emissioni di CO2 degli aeromobili di due principali aeroporti tedeschi: Francoforte e Monaco. Il test comincerà il 1 gennaio 2008 e durerà tre anni, i risultati delle emissioni verranno visualizzati nelle fee di atterraggio e di decollo delle compagnie aeree, con lo scopo di renderle note al pubblico, ma anche per cercare di sensibilizzare tutti sulle conseguenze ambientali che il trasporto aereo produce. (fonte Guidaviaggi.it)

h4. Greenpeace: carne di canguro contro l’effetto serra?

14/10/07 – Sidney – Pubblicato in Australia un dossier di Greenpeace dal titolo “Paths to a Low-Carbon Future”, nel quale si affronta il legame tra lo smodato consumo di alimenti animali e il conseguente impatto ambientale, causato dall’emissione di metano dovuta alle flatulenze di bovini e ovini. Lo studio, commissionato da Greenpeace al dott. Mark Diesendorf, suggerisce la carne di canguro come alternativa. Secondo il responsabile di Greenpeace per le campagne sul consumo di energia, Mark Wakeham, infatti, gli australiani dovrebbero al più presto sostituire parte della carne rossa che consumano con carne di canguro, per ridurre la deforestazione e le emissioni di metano. Problema risolto? (fonte Agireora.org)

h4. Pecoraro: Nobel al clima, ‘la più grande soddisfazione’

13/10/07 – Roma – Il Nobel ad Al Gore e al Comitato intergovernativo per i cambiamenti climatici (Ipcc) ha dato una sferzata di energia a quanti sono in campo per un impegno vincolante di riduzione dei gas serra. A parlare, il giorno dopo i Nobel al clima, è il ministro dell’Ambiente Pecoraro Scanio, che interpreta il Nobel come un riconoscimento ai risultati della Conferenza nazionale sul clima di Roma, lo scorso settembre. Sono cinque i grandi assi indicati da Pecoraro per il piano di riduzione dei rischi derivanti dal cambiamento climatico: educazione e informazione, che riguarda gli stili di vita; trasporti; energia; edilizia; settore agroforestale. È su queste basi che si affronterà la Conferenza mondiale sul clima di Bali a dicembre, per pianificare ‘un nuovo Kyoto più coraggioso’. Secondo l’Ue, coinvolgendo anche i Paesi a economie emergenti, si possono definire riduzioni del 30% entro il 2020 e del 60-80% entro il 2050. (fonte Ansa)

h4. Bolzano, Bologna: accordo su efficienza energetica negli edifici

12/10/07 – Bologna – Firmato un accordo di collaborazione tra la Provincia di Bolzano e quella di Bologna in materia di efficienza energetica degli edifici. Sulla base dell’intesa siglata, le due Province metteranno in comune il proprio bagaglio di conoscenze tecniche ed amministrative: per la Provincia di Bolzano, la lunga esperienza della pianificazione eco-sostenibile del territorio e dell’efficienza energetica degli edifici; per la Provincia di Bologna, i criteri di compatibilità ambientale contenuti nel Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale (Ptcp) e nei relativi piani di settore, oltre che i criteri di progettazione delle Aree Produttive Ecologicamente Attrezzate. (fonte Ansa)

h4. La rivista “Photon International” avrà presto un’edizione italiana

12/10/07 – Berlino – Da gennaio 2008 uscirà in Italia il primo numero di “Photon – Il mensile del fotovoltaico”, edizione italiana della rivista “Photon”, presente sul mercato tedesco dal 1996 e dal 1998 a livello internazionale con “Photon International”. Con una tiratura iniziale di ventimila copie mensili, la nuova redazione italiana osserverà gli sviluppi del mercato, dell’industria, della politica e delle installazioni ponendoli nel contesto internazionale, rivolgendosi ai proprietari di impianti fotovoltaici, installatori, imprese del solare, associazioni di categoria, amministratori locali e politici nazionali, specialisti del mondo della ricerca e della scienza, nonché a tutti gli interessati all’argomento. Direttore responsabile della rivista sarà Stefano Eleuteri. (fonte Ansa)

h4. Commissione Europea: sostegno alla ricerca sui biocarburanti

12/10/2007 – Bruxelles – 31 milioni di euro al settore dei biocarburanti, è quanto la Commissione europea ha approvato come aiuto di stato francese per la ricerca, indirizzata a questo campo. Il progetto, coordinato dal Gruppo Sufflet in associazione con l’impresa Maguin ed un laboratorio di ricerca, si svolgeraà su un arco temporale di otto anni con un impiego totale di 77 milioni di euro di capitale. Per migliorare la produzione dei biocarburanti. il progetto svilupperà degli strumenti per selezionare molto rapidamente dei microrganismi che aiuteranno a sviluppare processi industriali di fermentazione allo stato solido. La Commissione ha stimato che l’aiuto francese, sarà un reale incentivo per i partner del programma e non provocherà delle distorsioni di mercato. (fonte Ansa)