• Articolo , 26 ottobre 2007
  • Rassegna stampa dal 19/10/07 al 25/10/07

  • h4. Giornate del Sole: risparmiate 7.700 tonnellate di anidride carbonica 24/10/07 – Roma – Importante il bilancio delle Giornate del Sole, l’iniziativa che ha portato in tutta Italia la cultura dell’efficienza energetica e l’uso delle fonti rinnovabili, progettata e realizzata da Enel, con Enel.si, e Cittadinanzattiva, Legambiente, Movimento Difesa del Cittadino e Unione Nazionale Consumatori. […]

h4. Giornate del Sole: risparmiate 7.700 tonnellate di anidride carbonica

24/10/07 – Roma – Importante il bilancio delle Giornate del Sole, l’iniziativa che ha portato in tutta Italia la cultura dell’efficienza energetica e l’uso delle fonti rinnovabili, progettata e realizzata da Enel, con Enel.si, e Cittadinanzattiva, Legambiente, Movimento Difesa del Cittadino e Unione Nazionale Consumatori. Sono stati distribuite gratuitamente più di 150.000 lampadine a basso consumo (con durata 8 volte maggiore rispetto alle tradizionali lampadine a incandescenza e consumi inferiori dell’80%) e 50.000 kit di economizzatori idrici, per un totale di 7.700 tonnellate di anidride carbonica risparmiate in un anno, oltre a 100.000 guide sul risparmio energetico e l’utilizzo dell’energia solare termica e fotovoltaica. L’iniziativa è nata per sensibilizzare e informare gli italiani sull’uso intelligente dell’energia elettrica e delle fonti rinnovabili e ha incontrato l’interesse di moltissimi cittadini. (fonte Ansa)

h4. Ue: a gennaio il pacchetto sulle rinnovabili

24/10/07 – Bruxelles – Il Commissario per le politiche energetiche comunitarie, Andris Piebalgs, durante un vip corner con il Ministro portoghese per gli Affari Economici e l’Energia, Manuel Pinho, questa mattina a Bruxelles, ha confermato che slitta di almeno un mese, senza rivelare la data precisa, il pacchetto sulle energie rinnovabili ed il cambiamento climatico che la Commissione europea aveva annunciato per il 5 dicembre. Per quanto riguarda l’impegno nel campo delle energie rinnovabili, Piebalgs ha chiarito che non verrà cambiato l’obiettivo del 20%. (fonte Ansa)

h4. Spagna: il governo frena i nuovi impianti fotovoltaici

23/10/07 – Madrid – Gli incentivi statali a sostegno dello sviluppo dell’energia solare, hanno permesso al governo spagnolo di raggiungere con un anticipo di tre anni gli obiettivi che si era prefissato. Infatti a quanto pare le installazioni fotovoltaiche crescono ad un ritmo insostenibile, ed il paese è attualmente il quarto paese al mondo nella classifica dei produttori dopo Germania, Giappone e Stati Uniti. Entro un anno si potrebbero raggiungere 1,2 GW di produzione, e per stabilizzare il mercato, potrebbero diminuire le tariffe per ogni singolo Kw prodotto dai privati. (fonte Ansa)

h4. In Svezia la città più verde d’Europa

23/10/2007 – Vaxjo – Dal 1993 al 2006 il programma “Fossil Fuel Free Vaxjo”, salutato positivamente da tutte le forze politiche presenti sul territorio, ha garantito una diminuzione del 30% pro capite delle emissioni di biossido di carbonio dal 1993 a oggi. Non contenti, ora intendono farle diminuire del 50% entro il 2010 e del 70% entro il 2025. Gli abitanti della città hanno fatto una serie di scelte ecocompatibili all’interno dei vari campi del consumo energetico: l’ 88% dei consumi per il riscaldamento vengono dalle biomasse, per i trasporti si è avviata una grossa riconversione dei distributori da benzina ad etanolo, e a biogas o GPL. (fonte Sabatoseraonline.it)

h4. Agrigento in Europa primo nel fotovoltaico

23/10/07 – Agrigento – E’ stato sottoscritto un protocollo di intesa fra il Comune di Agrigento e la società Iess (Impianti Energia Solare Sicilia) per la realizzazione di un maxi impianto fotovoltaico con potenza installata di 40 MW e capace di produrre all’anno 55 milioni di kWh, e consentirà di ridurre le emissioni di anidride carbonica di 35mila t/anno. La società, con un investimento di 200 milioni di euro, realizzerà l’impianto; in questo modo l’Italia riprende la corsa nel settore fotovoltaico; sebbene da due anni già impegnata con il conto energia e 5 milioni di euro finanziati per gli incentivi, sono stati installati piccoli impianti con potenza complessiva di 31 MW. Secondo il Gse, gestore dei servizi elettrici, nel 2006 con l’utilizzo del solare fotovoltaico si è ottenuta energia elettrica pari a 35 milioni di kWh, ovvero 0,067% dell’apporto complessivo delle fonti rinnovabili nel nostro paese. (fonte Ansa)

h4. Dati Apat: nel 2007 lo smog non diminuisce

23/10/07 – Roma – Il direttore di dipartimento dell’Agenzia per la protezione dell’ambiente e per i servizi tecnici (Apat), Roberto Caracciolo, ha presentato in Commissione Ambiente alla Camera i risultati del 2007 per quanto riguarda i dati sugli inquinanti secondari, ad esempio il particolato, l’ozono e il biossido di azoto. I limiti di legge nelle aree urbane sono stati nuovamente e ripetutamente superati, in particolare in una città come Verona, considerando che mancano all’appello 2 mesi fondamentali per registrare l’inquinamento in città (ottobre e dicembre), sono stati registrati ad oggi 104 “sforamenti” del 2007 contro i 194 totali dello scorso anno e a Roma siamo arrivati a 67 contro i 110 totali del 2006. (fonte Ansa)

h4. Una Borsa per l’ambiente che controlla la CO2

23/10/2007 – Bruxelles – Nyse Euronext e la Caisse des Depots et Consignations (Cdc) hanno annunciato la creazione di un una borsa internazionale di scambio di quote e di crediti di biossido di carbonio (Co2). La nuova borsa, che sarà controllata per lo più da Nyse Euronext con Cdc come partner principale, sarà operativa all’inizio del 2008. La nuova struttura fornirà un mercato organizzato in modo continuo per facilitare lo scambio spot delle quote e dei crediti di emissioni di Co2. (fonte il denaro.it)

h4. Cnr: convegno sui materiali ceramici per celle a combustibile

23/10/07 – Genova – Negli spazi del Museo del Mare di Genova, l’Istituto per l’Energetica e le Interfasi (IENI) del CNR, in collaborazione con l’Università di Genova, ha organizzato un convegno della European Science Foundation (ESF) sulla generazione di energia pulita mediante celle a combustibile. Gli oratori proverranno da Europa e Stati Uniti e presenteranno i più recenti sviluppi nel settore dei materiali ceramici per le celle a combustibile. Saranno esposti anche gli ultimi studi sui conduttori protonici, una nuova concezione di materiali che verrà sviluppata nell’ambito del settimo programma quadro dell’Unione Europea, attraverso progetti di ricerca come IDEAL-Cell, che vede coinvolto il CNR e l’industria italiana TurboCare di Torino. (fonte Ansa)

h4. Colin Powell: clima, ‘problema serio e da affrontare’

23/10/07 – Milano – Per Colin Powell, ex segretario di stato Usa, il riscaldamento globale è un problema da affrontare. E in occasione dell’incontro di oggi al World Business Forum a Fieramilanocity ha parlato di energia da fonti rinnovabili e nucleare e di un accordo tra i principali paesi per affrontare la questione del surriscaldamento globale. ‘Una delle fonti più importanti è il nucleare: bisogna creare centrali moderne, pulite e efficienti’, ha dichiarato Powell, sottolineando che su Kyoto ‘manca ancora un consenso internazionale ai vertici’. ‘Penso che dovremmo trovare un modo perché i top leader del mondo raggiungano un accordo come un Kyoto più’, ha concluso l’ex segretario di stato, che a fine mandato si è impegnato a vario titolo con società che si occupano di energie rinnovabili. (fonte Ansa)

h4. Ricercatori italiani dell’Ipcc a Palazzo Chigi

23/10/07 – Roma – Il 25 ottobre a Palazzo Chigi il premier Romano Prodi, per iniziativa del ministro dell’Ambiente Pecoraro Scanio, riceverà molti dei 33 scienziati e ricercatori italiani, autori a vario livello dei rapporti sul cambiamento climatico dell’Ipcc, premiato nei giorni scorsi con il Nobel per la pace a pari merito con Al Gore. Saranno presenti anche i due referenti nazionali designati in questi 20 anni dal Governo italiano. ‘La ricerca italiana ha contribuito allo sforzo scientifico globale. Quello del Governo è un riconoscimento ed un ringraziamento ai rappresentanti italiani dell’Ipcc, la task force volontaria degli scienziati mondiali che ha disegnato, a partire da 20 anni ad oggi, il quadro degli effetti del cambiamento climatico’, ha commentato Pecoraro. (fonte Ansa)

h4. Campagna sulle fonti rinnovabili a scuola

22/10/2007 – Roma – Il Portale dei Parchi, attraverso lo slogan “A scuola con … rinnovata energia!” intende promuovere una serie di incontri nelle scuole a sostegno dell’energia sostenibile. Si tratta, in realtà, del primo polo didattico italiano specializzato in visite e viaggi d’istruzione che svolge attività in ambito naturalistico, archeologico e aziendale, che rivolge la proposta dalle scuole elementari a quelle superiori. Le lezioni, i viaggi e tutte le atre iniziative si rivolgono al solare termico, al fotovoltaico, all’eolico, biomasse, biogas e all’idrogeno (fonte Agi)

h4. Concorso “Cinemambiente”: i vincitori

22/10/07 – Roma – 7.500 euro sono il premio per il Concorso internazionale documentari che è stato assegnato a The planet, coproduzione scandinava sull’emergenza climatica. Quello che ha maggiormente colpito la giuria, nei ’90 minuti di film, è il linguaggio «ironico e accattivante» utilizzato. Il lungometraggio è diretto da tre registi: Linus Torres, Michael Stenberg e Johan Söderberg, autori di numerosi altri film, ed è stato ritenenuto il miglior prodotto dei molti proiettati al festival su questo tema. Oltre questo è risultato indubbiamente «il progetto documentaristico più impegnativo mai realizzato in Scandinavia» dato che la troupe vi ha lavorato per più di 2 anni in 25 Paesi del mondo per raccontare non solo i cambiamenti climatici ma attraverso molti materiali esclusivi, quelli globali che il nostro pianeta sta vivendo. (fonte LaNuovaEcologia.it)

h4. Rapporto Legambiente: “Comuni rinnovabili 2008”

21/10/07 – Roma – Legambiente lancia, per il terzo anno consecutivo, “Comuni Rinnovabili”, nell’ambito della campagna “CAMBIO di CLIMA, meno consumi, più energia pulita per il nostro pianeta”. Un questionario inviato a oltre 8000 comuni italiani, e teso a comprendere il processo di diffusione che stanno avendo sul territorio italiano le “nuove” rinnovabili. I risultati verranno presentati in un convegno che si terrà a Roma a Febbraio 2008 in occasione dell’anniversario dell’entrata in vigore del Protocollo di Kyoto, durante il quale verranno premiati i Comuni che si distingueranno nell’uso delle fonti rinnovabili. (fonte ecodallecitta.it)

h4. Pecoraro: il 70% degli italiani contrario al nucleare

21/10/07 – Roma – Intervenendo a Domenica In, il ministro dell’ambiente Pecoraro ha confermato il suo impegno sull’energia solare. ‘Il sole è una grandissima risorsa, ma poiché è gratuita dà fastidio alle grandi lobby. Le bollette degli italiani non devono andare ai petrolieri’, ha dichiarato il ministro. In merito al nucleare, invece, Pecoraro ha anticipato i risultati di un sondaggio realizzato da Ipr Marketing, secondo il quale il 70% degli italiani è contrario a questa forma di energia. In risposta poi alla critica mossagli dal leader dell’Udc Casini, che lo ha definito ‘il ministro dei no’, Pecoraro ha definito ‘inutile’ la polemica. (fonte Ansa)

h4. Cambiamento climatico: rallenta l’assorbimento di CO2 degli oceani

21/10/07 – Londra – Uno studio di 10 anni dei ricercatori dell’Università della East Anglia dimostra che l’assorbimento di anidride carbonica da parte degli oceani sta diminuendo. Sulla base dei dati raccolti da navi mercantili dotate di attrezzature che misurano automaticamente il livello di anidride carbonica nell’acqua, è stato rilevato che l’assorbimento di CO2 da parte dell’oceano Nord Atlantico si è dimezzato tra la metà degli anni ‘90 e il 2002-2005, più contenuto ma comunque evidente è invece il rallentamento per l’oceano meridionale. Secondo gli scienziati, ciò potrebbe portare ad un’accelerazione del riscaldamento globale, conseguente ad un aumento dei livelli di anidride carbonica in atmosfera. (fonte Reuters)

h4. Gran Bretagna: latte a lunga conservazione contro il cambiamento climatico

20/10/07 – Londra – Ridurre il latte fresco del 90% per il 2020. È questo uno dei piani che rientrano nelle strategie per ridurre le emissioni di anidride carbonica, diffuso in maniera non ufficiale dal ministero dell’Ambiente e delle Politiche Agricole inglese (Defra). Sembra infatti che se il latte fresco, che in Gran Bretagna rappresenta il 93% del mercato, scomparisse a vantaggio del latte a lunga conservazione, diminuirebbero in modo sensibile i consumi dovuti alla refrigerazione nel trasporto e nella vendita. Sebbene aumenterebbero i consumi dei frigoriferi domestici per la conservazione proprio del latte a lunga conservazione. La notizia, lasciata trapelare con lo scopo di generare un dibattito, ha già fatto esplodere una sollevazione di massa. (fonte )

h4. In Italia la lotta ai gas serra entra nelle famiglie

19/10/07 – Roma – Il 72% degli italiani si dice pronto a lasciare la sua società fornitrice di elettricità e gas se non si attiverà per prodotti meno inquinanti. Il dato emerge da uno studio sul cambiamento climatico, basato su un’indagine condotta su più di 7500 consumatori in 17 Paesi in Nord America, Europa e Asia, ed effettuata da Accenture, azienda globale di Consulenza Direzionale, System Integration&Technology e Servizi alle Imprese. Dalla ricerca emerge che il dato italiano è secondo dopo il Brasile, contro una media mondiale del 54%. Inoltre, i consumatori italiani, insieme ai brasiliani, sono in assoluto i più pronti, il 98%, a passare ad una società fornitrice competitor maggiormente attiva nella riduzione delle emissioni; la media è l’89%. Italiani di nuovo al primo posto anche nella richiesta di maggiori sforzi al governo per ridurre i gas serra, il 91% contro la media mondiale dell’82%. Infine, il dato italiano supera la media per la disponibilità a pagare di più per avere prodotti e servizi che riducano le emissioni. (fonte Ansa)

h4. Pecoraro: maggiore impegno delle aziende elettriche sulle rinnovabili

19/10/07 – Roma – Commentando i dati emersi dallo studio sul cambiamento climatico effettuato da Accenture a livello mondiale su più di 7500 consumatori di 17 Paesi in Nord America, Europa ed Asia, il ministro dell’ambiente Pecoraro ha visto in essi ‘il segnale di come i cambiamenti climatici in atto siano una questione sempre più sentita dai cittadini e di come stia crescendo la sensibilità nei confronti della produzione di energia da fonti rinnovabili e pulite’. Il ministro ha inoltre suggerito alle aziende elettriche di ascoltare i consumatori e investire di più sul ‘solare e sulle vere rinnovabili’. ‘Proprio per dare ai cittadini la possibilità di scegliere fra le fonti di energia che riducono le emissioni di Co2 ho chiesto che nel decreto sulle liberalizzazioni dell’energia fosse inserita una norma per indicare sulla fattura la percentuale di energia rinnovabile prodotta dal fornitore’, ha concluso Pecoraro. (fonte Ansa)

h4. Due nuove fattorie eoliche in Toscana

19/10/07 – Firenze -‘Energetic Source’ è la società bresciana interamente partecipata dal colosso industriale russo Renova che costruirà due fattorie eoliche nell’area della geotermia in Toscana. La società che risulta leader nel settore degli impianti per le energie rinnovabili di comune accordo con il gruppo ed il Co.Svi.G., il Consorzio sviluppo aree geotermiche della Toscana realizzerà impianti nei comuni di Monterotondo Marittimo (Grosseto) e Montecatini Val di Cecina (Pisa) per un totale di 16,5 Mw e un investimento di 27 milioni di euro che garantirà energia tale da soddisfare il fabbisogno energetico annuo di oltre 27.000 famiglie. (fonte ansa)

h4. Biodiesel: minacce di azioni legali contro B99

19/10/07 – Bruxelles – Ultimatum dei produttori di biodiesel europeo, si passerà alle azioni legali se i legislatori statunitensi non risolveranno in tempi molto brevi la situazione sul B99. Per l’Ebb (European Biodiesel Board) il termine ultimo scadrà il 30 novembre prossimo, poi si avrà una vera e propria battaglia commerciale. Sulla base di una misura federale Usa del 2004 il B99 riceve un sussidio di circa 200 euro la tonnellata, a volte quindi nell’importazione risulta meno caro della stessa materia prima necessaria per produrre il biodiesel europeo. Per lEbb già da quest’anno la produzione di biodiesel europeo potrebbe iniziare a fermarsi se non a calare. (fonte ansa)

h4. Dagli Usa arriva una Bibbia verde

19/10/07 – Roma – Arriva dagli Stati Uniti la prima Bibbia certificata FSC (Forest Stewardship Council) e stampata quindi totalmente in carta riciclata. Il testo, sacro ed ecologico verrà stampata dall’editore Thomas Nelson e verrà prodotta con i ricavati dal legno di foreste gestite in maniera corretta e responsabile. L’impegno di Thomas Nelson nell’attività di ricerca per lo sviluppo di una nuova qualità di carta particolarmente sottile per la Bibbie è stata aiutata dalle cartiere Domtar. Greenpeace ha accolto con soddisfazione la notizia, ed ha sottolineato che «se il testo più letto nella storia di tutti i tempi fosse stampato sempre su carta riciclata determinerebbe una significativa rivoluzione nell’editoria mondiale”. (fonte LaStampa.it)