• Articolo , 6 luglio 2007
  • Rassegna Stampa dal 29/06/07 al 05/07/07

  • h4. Semi di tabacco per produrre biocarburanti 05/07/2007 – Piacenza – Da un recente studio condotto all’Università Cattolica di Piacenza da Corrado Fogher, professore di genetica agraria e direttore scientifico della Plantechno, il potere calorifero dei semi di tabacco è superiore del 40% rispetto a quelli di girasole, colza e soia. La ricerca e la […]

h4. Semi di tabacco per produrre biocarburanti

05/07/2007 – Piacenza – Da un recente studio condotto all’Università Cattolica di Piacenza da Corrado Fogher, professore di genetica agraria e direttore scientifico della Plantechno, il potere calorifero dei semi di tabacco è superiore del 40% rispetto a quelli di girasole, colza e soia. La ricerca e la sperimentazione, sostiene l’esperto, hanno dato risultati incoraggianti: per ogni chilogrammo di olio di tabacco bruciato si possono ottenere 9700 chilo calorie, contro le 8000 degli altri oli vegetali. Inoltre la combustione non risulta inquinante e la quantità di zolfo emesso rispetto agli altri è di molto inferiore. L’altra possibilità è quella di utilizzare il tabacco anche nella produzione di biodiesel. La soluzione ottimale per un maggior rendimento sarebbe quella di mescolarlo con olio di palma per ottenere una miscela energeticamente efficiente. Ed aggiunge sempre Fogher: “In questo senso stiamo lavorando per creare delle piante geneticamente modificate che producano olio di tabacco con una composizione acidica adatta alla trasformazione in biodiesel”. (Fonte Ansa)

h4. Eolico in Turchia, installati altri 130 Mw a Bahce

05/07/2007 – Ankara – Sorgerà a Bahce, nel Sud Est della Turchia a 40 chilometri dalla provincia di Osmaniye, il più importante parco eolico della Turchia della capacità totale di 130 MW. A costruirlo si impegnerà la multinazionale georgiana GE Energy con la fornitura a Zorlu Enerji Elektrik Üretim A.S., costola dello Zorlu Group multinazionale attiva in diversi settori merceologici, di 52 dei suoi aerogeneratori 2.5xl. La produzione prevista è di 500 GW/h all’anno, un record per la Turchia nella quale sono installati circa 84 MW, 65 dei quali sono attivi soltanto dal 2006. (fonte casaenergia.tv)

h4. Cina: inquinamento atmosferico a livelli critici

04/07/07 – Pechino – In un’intervista al China Daily, il direttore del Sepa (State Environment Protection Agency), Pan Yue, ha dichiarato che in Cina la situazione dell’inquinamento atmosferico ha raggiunto un punto critico, a causa dell’inseguimento di ‘un modello di sviluppo cieco’. Riferendosi allo studio di due mesi fa pubblicato dal Ministero della Sanità di Pechino, Pan Yue ha aggiunto che ‘c’è un legame tra l’inquinamento dell’aria e dell’acqua e l’alto numero di tumori ai polmoni e all’apparato digerente’, perché il ‘tasso di inquinamento rimane più veloce di quello di bonifica’. Per il direttore del Sepa, è il sistema di controlli che ‘polverizza le responsabilità e i doveri’. (fonte Ansa)

h4. Lazio: la Regione introduce la certificazione energetica

04/07/2007 – Roma – L’assessorato alle Politiche della casa ha presentato un volume, realizzato dalla Regione Lazio e dall’Enea, sulla ‘sostenibilita’ degli edifici e delle città. Lo scopo è quello di inserire la certificazione energetica negli edifici del territorio regionale come strumento per poter valutare i consumi energetici delle abitazioni e non solo. Il certificato energetico, avrà come risultato finale la stesura di una targa energetica con la classe di efficienza dell’edificio, che diventera’ l’elemento ultimo di un percorso che trasformerà la certificazione nello strumento più efficace per promuovere la qualità energetica. Questo sistema consentirà di regolamentare la qualità del costruito e favorirà una maggiore coscienza da parte degli operatori e dei cittadini sul concetto di efficienza. (fonte Ansa)

h4. Un portale per materiali rinnovabili

04/07/2007 – Roma – Nove famiglie di materiali ricavati da fonti rinnovabili e destinati ai più svariati settori come auto, moquette, fluidi industriali, confezionamento, cura della persona e tessili saranno presenti nel nuovo portale della DuPont. I materiali frutto di 15 anni di ricerca e sono prodotti dal marchio DuPont(tm) Renewably Sourced(tm) Materials. Sono materiali e combustibili di origine biologica ad alte prestazioni derivati, interamente o in parte, da risorse agricole rinnovabili come il mais, la soia, la canna da zucchero e il grano, anzichè dal petrolio. (fonte gofluid.com)

h4. Neroogle: nuovo motore di ricerca a risparmio energetico

04/07/07 – Roma – Stessa piattaforma, vestito nero; questa è la carta d’identità del nuovo motore di ricerca Neroogle che ridurrebbe il consumo di energia del 20% semplicemente utilizzando scritte bianche su sfondo nero; in questo modo, sostengono gli ideatori, si possono risparmiare 15 watt rispetto alla veste classica di Google, bianca, e si abbasserebbe anche il livello di stress visivo. Sebbene sia partita anche una petizione in merito al cambiamento, molti ritengono che solo utilizzando vecchi monitor o schermi al plasma si ottenga l’effetto desiderato, per quelli assai diffusi con monitor LCD non si avrebbero risultati significativi. (fonte ecodallecitta.it)

h4. Spirale solare: brevetto nazionale per il nuovo concentratore solare

03/07/07 – Roma – E’ stato realizzato e brevettato, da parte di alcuni membri dell’Associazione nazionale degli inventori (Andi), un dispositivo ad alta efficienza, chiamato spirale solare, che permette la captazione dei raggi solari a qualsiasi altezza si trovi il sole e successivamente di concentrarli verso un fuoco lineare. Secondo il prof. Alessandro Mascioli, presidente dell’Andi, la vera rivoluzione è dettata dall’assenza di rotazione, in questo modo si evitano le assai note complicazioni costruttive legate al movimento. Le possibili applicazioni sono, in base a quanto espresso dal suo inventore designato Adolfo Altieri, geologo e presidente di SuperNovaEnergie srl, la produzione di acqua calda sanitaria, il riscaldamento, la realizzazione di impianti solar cooling, saune e impianti di desalinizzazione, non meno importante la produzione di energia elettrica termica e fotovoltaica. (fonte Ansa)

h4. Passi da gigante per l’idrogeno: 450 km con un pieno

03/07/07 – Roma – La General Motor ha prodotto una nuova vettura la Chevrolet Sequel, un Suv a celle combustibili che riesce con un pieno di idrogeno a percorrere ben 450 km, superando in questo modo uno dei limiti delle auto ad energia alternativa: l’autonomia. Inoltre, l’idrogeno impiegato, proviene anch’esso da fonte rinnovabile: una centrale idroelettrica sulle cascate del Niagara. Il nuovo sistema frenante adottato agisce per impulsi elettrici controllato da una centralina (Brake by wire). La stessa GM ha anche un altro progetto in cantiere, il Project Driveaway, test che permetterà di guidare cento auto alimentate ad idrogeno ai cittadini americani, da Washinghton, a Manhattan passando per la California. (fonte Ansa)

h4. Pubblicazione su efficienza elettrica e finanziamenti verdi

03/07/07 – Roma – Due nuovi studi sono stati pubblicati dall’Ufficio federale dell’energia pubblica, all’interno del programma di ricerca Fondamenti dell’economia energetica (FEE). Il primo documento prende in esame l’uso razionale dell’energia elettrica mentre il secondo è dedicato agli strumenti per il finanziamento delle energie rinnovabili in Europa. Per l’efficienza lo studio comprende una serie di prescrizioni di tipo legale e di etichette, un fondo nazionale per il risparmio dell’energia elettrica e misure di regolazione dei prezzi. (fonte news.admin.ch)

h4. La Germania dice no al nucleare, sì a rinnovabili

03/07/07 – Berlino – La Germania conferma la rinuncia al nucleare e l’impegno a ridurre le emissioni nocive. È quanto è emerso dalla riunione organizzata oggi a Berlino dal cancelliere Angela Merkel, alla quale hanno partecipato politici, dirigenti dell’industria, imprese energetiche e organizzazioni di consumatori e ambientalisti. Secondo gli accordi presi dalla coalizione attualmente al governo, entro il 2020 saranno progressivamente spente le 17 centrali nucleari tedesche. La produzione energetica mancante sarà coperta con un aumento annuo del 3% dell’efficienza energetica e con un incremento della quota di energia da fonti rinnovabili dal 12% attuale al 30%. (fonte Ansa)

h4. Dimas: dibattito pubblico per capire come adattarsi al riscaldamento globale

03/07/07 – Bruxelles – Cambiamento climatico: ‘adattamento o morte?’ È l’allarme del commissario Ue dell’ambiente, Stavros Dimas, che ha aperto oggi una conferenza per lanciare un dibattito pubblico sulle linee di azioni da intraprendere per far fronte al riscaldamento del clima, contenute nel libro verde. In questo modo nei prossimi sei mesi saranno consultati cittadini, parlamentari, stati membri e partner internazionali. L’obiettivo è ‘aumentare in tutta Europa la consapevolezza di quanto è urgente intervenire e di suscitare un dibattito pubblico sulle priorità da seguire’. (fonte Ansa)

h4. Brindisi: nella città meno virtuosa convegno sui gas serra

03/07/07 – Brindisi – Il prossimo 20 luglio si terrà nella città pugliese un convegno sui cambiamenti climatici, in preparazione della “Conferenza nazionale sui cambiamenti climatici 2007”, organizzata per il 12 e 13 settembre a Roma dall’Apat di concerto con il Sistema delle agenzie ambientali. L’incontro pugliese, al quale prenderà parte il ministro dell’Ambiente Pecoraro Scanio, verterà sui settori della pesca e dell’agricoltura e sull’inventario nazionale delle emissioni di gas serra. Perché Brindisi? Risulta la città con la maggiore emissione di anidride carbonica, per la presenza sul territorio delle due maggiori industrie energetiche, Enel ed Edipower. (fonte Ansa)

h4. Fotovoltaico, in Italia è un affare

03/07/07 – Roma – Siglato oggi un accordo per la costituzione di Solar Utility SpA, la joint venture nel settore dell’energia fotovoltaica vedrà assieme Pirelli Ambiente, società del Gruppo Pirelli & C., attiva nel settore delle energie rinnovabili, e Global Cleantech Capital (GCC), fondo di private equity specializzato in investimenti in energie pulite. Per produrre in Italia circa 50MW di elettricità da fotovoltaico, saranno investiti 24milioni di euro. Per il suo elevato livello di insolazione e grazie allo schema di incentivi l’Italia, sarà presto il paese leader nel mercato della produzione di energia solare. Avendo la maggiore insolazione di tutto il Mediterraneo risultiamo essere molto interessanti per gli investitori, infatti, per i già detti fattori naturali, la produzione italiana di energia solare potrebbe potenzialmente superare del 30% gli attuali leader di mercato, Germania e Giappone. (fonte trend-online)

h4. Laender del Brandeburgo, doppi incentivi per le rinnovabili

02/07/07 – Roma – Date le veloci innovazioni nel campo delle nuove tecnologie del solare, appare sempre più evidente che non ci si può limitare ad incentivare la domanda del solare fotovoltaico, ma bisogna operare sul fronte della offerta per accelerarne lo sviluppo e promuovere l’innovazione. A proposito di questo argomento sul numero di luglio di Technology Review è apparso il caso di Laender del Brandeburgo, a Est della Germania. Questa regione offre incentivi economici su due fronti: primo la riduzione delle spese in conto capitale, secondo la riduzione dei costi operativi. La prima avviene con contributi a fondo perduto (cash grants) con prestiti agevolati e con garanzie. La seconda con contributi per nuove assunzioni, e programmi di formazione. (fonte La repubblica)

h4. Caracciolo, Apat: in arrivo il decalogo per l’adattamento al cambiamento climatico

02/07/07 – Aosta – In vista della Conferenza nazionale sul clima di settembre, si è tenuto oggi a Saint-Vincent un incontro al quale è intervenuto Roberto Caracciolo, direttore del Dipartimento stato dell’ambiente e metrologia ambientale dell’Apat. Caracciolo ha anticipato che nei prossimi mesi l’Italia adotterà un decalogo sul quale si baseranno le politiche di adattamento ai cambiamenti climatici, per intervenire ‘sul piano legislativo con norme che guardino al futuro e non solo al presente, oltre nel settore della pianificazione territoriale e nella formazione e sensibilizzazione dell’opinione pubblica e degli amministratori’. Auspicabile l’istituzionalizzazione della Conferenza nazionale sul clima e la creazione di un centro nazionale di osservazione per l’adattamento ai cambiamenti climatici. (fonte Ansa)

h4. Nuovo impianto eolico inaugurato vicino Savona

01/07/07 – Stella San Martino (SV) – “Cinque stelle”, è questo il nome del nuovo impianto eolico installato in provincia di Savona a circa cinquecento metri di altitudine, e questi sono i suoi numeri: tre mulini a vento alti circa 30 metri, seimila megawatt di energia prodotta all’anno, 1500 famiglie e relativo fabbisogno energetico soddisfatto, abbattimento di cinquemila tonnellate di CO2 ovvero 2300 tonnellate di petrolio all’anno. L’energia prodotta sarà venduta dall’azienda milanese proprietaria della centrale all’Enel, e una percentuale dei ricavi saranno versati ogni anno al comune, che in questo modo sarà perfettamente in grado di superare gli obiettivi posti dal protocollo di Kyoto. (fonte ivg.it)

h4. Il WWF : lettera aperta sui criteri di scelta della neonata tariffa “verde”

29/06/07 – Roma – Secondo quanto affermato dal WWF Italia, in merito alla liberalizzazione del mercato elettrico che partirà il prossimo 1° luglio, a tutt’oggi non esiste ancora una tariffa che può essere considerata a pieno titolo vantaggiosa per l’ambiente. Il motivo fondamentale risiede nel fatto che all’interno delle bollette, che paghiamo ogni mese, esiste già una voce che indica il contributo pubblico per la realizzazione di impianti rinnovabili; pertanto si potrà parlare di validità ambientale solo con precise garanzie di provenienza della fonte e quando verrà stabilito quante di queste risorse vengono indirizzate alla sostenibilità ambientale. In merito a questo il WWF, per aiutare i consumatori, fornirà presto un punteggio alle tariffe verdi presenti sul mercato. Trasparenza e concretezza, non solo tariffe a prezzi scontati, perché l’energia è un bene prezioso. Tre sono le richieste che il WWF rivolge ai distributori di energia elettrica: scegliere le rinnovabili, reinvestire a favore dell’ambiente, diffondere bollette trasparenti; inoltre ha attivato insieme ad AltroConsumo un numero verde per la campagna GenerAzione Clima. Tre sono poi le regole d’oro che si consiglia di seguire: aspettare a scegliere il fornitore; ricercare informazioni complete e trasparenti sugli effettivi vantaggi ambientali promossi dai distributori; e impegnarsi nell’efficienza energetica. (fonte wwf.it)

h4. Ippolito: un futuro per l’energia eolica, nessuno per l’idrogeno

29/06/07 – Bari – Nel corso di un incontro tenutosi oggi all’Università di Bari è stato presentato il KiteGen, un progetto ideato da Massimo Ippolito della Sequoia Automation S.r.l. di Chieri, in provincia di Torino. Il funzionamento del “kit wind generator” si basa su aquiloni che raccolgono il vento a grandi altezze per far girare un carosello connesso a un generatore, con costi molto bassi e senza emissioni inquinanti. L’ideatore, in risposta ad un’affermazione dell’economista ambientalista Jeremy Rifkin, che proprio ieri aveva ribadito la necessità di ricorrere all’idrogeno nel settore energetico, ha invece sostenuto che ‘l’idrogeno non ce la farà a vincere la battaglia, perché l’idrogeno non è una fonte’. (fonte Ansa)